meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 13°
Mar, 10/12/2019 - 15:50

data-top

martedì 10 dicembre 2019 | ore 16:38

'Fattore umano-Spirito del lavoro"

Il Gruppo Imprenditoria Femminile di Confindustria Alto Milanese, con INAZ Osservatorio Imprese Lavoro, organizza la proiezione di ‘Il fattore umano - Lo spirito del lavoro’.
Legnano - Confindustria Alto Milanese

Il Gruppo Imprenditoria Femminile di Confindustria Alto Milanese, con la collaborazione di INAZ Osservatorio Imprese Lavoro, organizza, martedì 28 maggio alle 17 in via San Domenico a Legnano, la proiezione del documentario ‘Il fattore umano - Lo spirito del lavoro’, realizzato dal regista milanese Giacomo Gatti. Un viaggio alla scoperta di quindici eccellenze imprenditoriali italiane differenti per storia, settore e territorio, ma unite da un filo invisibile, quello della responsabilità. Tutte infatti declinano a loro modo la visione che l’azienda non è solo profitto ma sviluppo, cultura, creatività nel rispetto dell’ambiente e soprattutto dell’uomo. Obiettivo dell’iniziativa è raccontare di quei tanti uomini e donne che con passione e dedizione contribuiscono al successo delle nostre aziende italiane. Ad alternarsi sullo schermo diverse storie a partire da imprenditori che hanno ereditato l’azienda di famiglia e che lottano per trasmetterla alle nuove generazioni, a giovani startupper, fino ad operai e sommelier. Un grande affresco del mondo del lavoro nel nostro Paese. Al termine della proiezione interverranno Linda Gilli, Presidente e Amministratore Delegato di INAZ Osservatorio Imprese Lavoro e Massimo Folador, docente di Business Ethics e Sviluppo Sostenibile in LIUC. “Il film - commenta Gabriella Rimoldi del Gruppo Imprenditoria Femminile di Confindustria Alto Milanese - mostra un’Italia fatta di imprese che credono nel futuro e sono attente alle persone, condividendo un senso di responsabilità verso la società. Con questo progetto vogliamo mostrare come, in un mondo sempre più tecnologico e automatizzato, il fattore umano rimane centrale per il successo di un’azienda. Sono le persone a fare la differenza, ed è grazie a loro che è possibile portare avanti l’economia e le nostre imprese”.

Invia nuovo commento