meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno -1°
Mer, 16/01/2019 - 08:20

data-top

mercoledì 16 gennaio 2019 | ore 09:24

'Ecce Mater' di Tamburello

Lo scrittore Mario Tamburello, nato a Milano da genitori siciliani, non si accontenta di quattro libri di poesie e arriva, allora, a pubblicare il quinto.
Cuggiono - Mario Tamburello

Lo scrittore Mario Tamburello, nato a Milano da genitori siciliani, non si accontenta di quattro libri di poesie e arriva a pubblicare il quinto. Dopo ‘On-off’, ‘Diapason’, ‘Xhiatu Sicanu’ e ‘Ducizzi e Duluri’, l’ultimo nato si chiama ‘Ecce Mater’ ed è una raccolta di liriche sicane e di brevi aforismi, scritti anche in inglese e in latino. Per l’autore, vincitore di numerosi premi, di cui è doveroso menzionare l’ultimo, ovvero il primo posto ottenuto nella ventesima edizione del premio di arte e cultura siciliana ‘Ignazio Buttitta’, ‘Ecce Mater’ assume un significato particolare rispetto agli altri in quanto costituisce una dedica a sua madre, un vero e proprio ‘Xhiuri raru di primavera’, venuta a mancare soltanto da pochi giorni, dopo una vita interamente votata al mantenimento ed al benessere della famiglia. Da lei Mario Tamburello ha appreso il bene e il dialetto siciliano, denso di emozioni e significato, con cui scrive le sue composizioni. La presentazione ufficiale del libro si è tenuta venerdì 14 dicembre presso la ex chiesa Santa Maria in Braida a Cuggiono. È stata una serata di letture di alcuni brani, sia in italiano che in siciliano, e di conversazione dell’autore con Vittorio Gualdoni (giornalista e direttore di Logos), in cui sono emersi episodi di vita familiare e personale e l’evoluzione dello stile e del linguaggio delle poesie.

Invia nuovo commento