meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 18°
Dom, 21/10/2018 - 12:20

data-top

domenica 21 ottobre 2018 | ore 12:39

'Youth League'... d'argento

Un altro importante risultato per il giovane karateka del JKS, Riccardo Battioli. E' arrivato secondo alla ‘Karate 1Youth League’. Buona prova anche dei suoi compagni.
Castano Primo - Il JKS alla 'Karate 1YouthLeague'

La forza della grinta, della passione e dell’impegno. Ma in fondo non è più ormai una novità, perchè quando sul tatami c’è Riccardo Battioli state certi che una medaglia è praticamente garantita. Dall’Italia all’Europa, insomma, il suo nome risuona forte e chiaro, ancora, di nuovo, lassù, con i più bravi, i migliori. “Vai Ricky”... è un coro unanime, allora, quello che si sta levando dalla scorsa settimana nella palestra di via Giolitti, la ‘casa’ del Japan Karate Shotokan (la sua società). La gioia si mischia con le emozioni (tante, tantissime) e in fondo diversamente non potrebbe essere, perchè il giovane karateka è salito sul podio anche alla ‘Karate 1Youth League’ di Sofia, in Bulgaria. Medaglia d’argento, rimarcando quelle straordinarie qualità e capacità tecniche ed atletiche che passo dopo passo ne stanno facendo sempre di più un vero e proprio campione. Castano Primo - Riccardo sul podio della 'Karate 1YouthLeague' “Davvero non ci sono parole per descrivere la felicità che ci ha regalato Riccardo - afferma il presidente del JKS, Gianni Longo - La competizione era un’importante occasione sia per lui che per gli altri ragazzi del nostro gruppo che hanno partecipato, per fare esperienza e misurarsi con atleti di tutto il mondo. Ricky ha la stoffa per regalarsi altre soddisfazioni e traguardi, ma vederlo salire sul podio anche stavolta è stato qualcosa di eccezionale. Si tratta di una manifestazione di grande rilevanza suddivisa in quattro tappe totali, per ambire (in base ai punteggi) alla qualificazione ai Giochi Giovanili che si terranno ad ottobre a Buenos Aires. E adesso, quindi, avere messo il suo nome nella classifica finale è un tassello fondamentale”. Ma, alla fine, se Riccardo è tornato a casa con il risultato più importante, c’è da segnalare pure l’ottima prestazione di Federico Briatico, Antonio Pavento e Federico Zangari. “La tenacia, la costanza e il duro lavoro del maestro Francesca Adriatico comincia a dare ottimi frutti - conclude Longo - Complimenti ragazzi... Un abbraccio da tutto il Japan Karate Shotokan”.

Invia nuovo commento