meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 10°
Mer, 24/10/2018 - 01:20

data-top

mercoledì 24 ottobre 2018 | ore 02:22

Fondazione: patrimonio condiviso

La Fondazione per Leggere: una realtà cresciuta nel tempo e sempre più punto di riferimento in tutto il territorio. Intanto, ecco anche qualche dato e numero.
Eventi - 'Tempo di Libri' 2018 (Foto Enrica Tunesi)

Voglia di libri. Gli italiani, fortunatamente, stanno riscoprendo la passione per la lettura. Se il ‘Salone del Libro’ di Torino è un appuntamento ormai consolidato, la partecipazione all’edizione milanese ‘Tempo di Lbri’ segna decisamente il ritorno dell’editoria e del piacere della lettura. Ma non vi era bisogno di questi grandi eventi per comprendere ciò che si può osservare nelle biblioteche dei nostri paesi: piccoli luoghi, alcuni ancora rustici e dal sapore della carta ingiallita, altre moderne e tecnologoche, che celano un patrimonio culturale immenso. Un ‘dono’ davvero per tutti grazie alla realizzazione della ‘Fondazione per Leggere’: fondata nel maggio 2006 e con sede ad Abbiategrasso, fortementente voluta da 55 comuni del territorio che equivale a ben 60 biblioteche per un territorio da oltre mezzo milione di abitanti. “Il primo obiettivo della fondazione è promuovere la lettura in tutte le sue possibili forme - ci spiegano - Quindi valorizzare il patrimonio librario e documentario presente nelle biblioteche del sud ovest Milanese; ed infine migliorare la qualità dei servizi di pubblica lettura offerti ai cittadini della propria area. I vantaggi per il cittadino sono evidenti: a disposizione di tutti gli abitanti del sud ovest milanese ci sono circa un milione fra libri, prodotti audiovisivi ed elettronici, che possono essere presi in prestito o consultati in loco, prenotati in biblioteca o anche da casa tramite i servizi on line. Inoltre, in biblioteca si può navigare, sfogliare un giornale, una rivista, vedere un film, sentire musica… o farsi aiutare dai bibliotecari nella ricerca di informazioni, testi e opere”. Dal 2010, inoltre, è disponibile gratuitamente per tutti gli iscritti la Biblioteca Digitale MediaLibraryOnLine: direttamente da casa, dal proprio pc, tablet o smatphone si possono prenotare e scaricare libri, giornali e riviste, rendendo l’esperenzia letteraria sempre più a portata di tutti. Tante possibilità, alle volte nemmeno troppo conosciute, che meritano di essere valorizzate.

Utenti attivi e prestiti nel 2017

Bastano pochi dati per comprendere la volontà e il piacere dei nostri concittadini per la lettura. Nel 2017, infatti, a fronte di un territorio di 524.221 abitanti sono stati effettuati ben 815.006 prestiti bibliotecari, di cui 437.195 locali (presso la propria biblioteca). Gli utenti effettivamente ‘attivi’ sono stati 83.624, di cui 50.670 presso una struttura di riferimento. Interessante anche l’incremento: lo scorso anno si sono registrati 8.729 nuovi iscritti.

Quanto prestiti per collezione

Entriamo ora maggiormente nel dettaglio delle scelte dei nostri concittadini. Sul totale dei prestiti, ecco i dati, categoria per categoria, per le richieste dell’utenza: 2.931 audiolibri, 12.552 emeroteca, 47.271 libri prescolari, 159.229 multimediali, 424.137 narrativa adulti, 154.073 narrativa ragazzi, 185.878 saggistica adulti, 26.343 saggistia ragazzi. Numeri importanti che celano dietro ‘bisogni’ e piaceri di studenti e semplici lettori

Fasce di età

Un altro dato molto importante riguarda le fasce di età degli iscritti: 730 tra 0-4 anni, 6.291 tra 5-9 anni, 8.975 tra 10-14 anni, 6.442 tra 15-19 anni, 3.883 tra 20-24 anni, 4.908 tra 25-34 anni, 7.173 tra 35-44 anni, 8.050 tra 45-54 anni, 5.411 tra 55-64 anni, 3.791 tra 65-74 anni, 1.554 oltre 75 anni. Con la progressiva crescita dell’utilizzo dei sistemi informatici e della Media Library sempre più popolazione potrà utilizzare le possibilità offerte dalla Fondazione per Leggere.

Invia nuovo commento