meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nessuna nuvola significante 10°
Dom, 26/01/2020 - 14:50

data-top

domenica 26 gennaio 2020 | ore 15:11

'I 31 uomini del Generale'

Il primo nucleo antiterrorismo creato dal generale Carlo Alberto dalla Chiesa e la lotta armata, vista dal maresciallo dei carabinieri Brunetti. Il libro presentato a Milano.
Libri - 'I 31 uomini del Generale'

Uno dei momenti più drammatici della nostra storia recente, la lotta armata, vista e raccontata attraverso un testimone eccezionale, il maresciallo dei carabinieri Antonio Brunetti, medaglia d’oro per la sua attività contro l’eversione, che fece parte del primo nucleo antiterrorismo creato dal generale Carlo Alberto dalla Chiesa nel maggio del 1974. Arriva così alla seconda edizione di 'Tempo di Libri' (dall'8 al 12 marzo a FieraMilanoCity), in anteprima, il libro appunto di Antonio Brunetti dal titolo 'I 31 uomini del Generale' (casa editrice Luni Editrice). L'appuntamento è per venerdì 9 marzo, alle 14, al padiglione 3 - Sala Bianca, viale Scarampo 2 Milano. Interveranno il Gen. Div. Marcello Bellacicco, Giuseppe Parlato e Odoardo Scaletti oltre all’autore Antonio Brunetti.

Il testo

Il testo racconta senza fronzoli e senza aggiunte se non solo ed esclusivamente i fatti realmente accaduti e agli atti secretati delle forze dell’ordine, il periodo molto lungo nel quale Brunetti fu nella brigata dei 31 uomini di Dalla Chiesa. Per catturare chi stava in clandestinità e così pericoloso come i terroristi ha vissuto anche lui stesso insieme ai suoi uomini in clandestinità, ferito gravemente in azione, ha visto morire i suoi uomini per una assurda guerriglia negli anni di piombo. È un resoconto strabiliante di fatti clamorosi tenuti nascosti per più di 40 anni. È l’unico documento di prima mano da un operativo sul 'campo di guerra' scritto da un grandissimo servitore dello Stato italiano.

L'autore

Il maresciallo dei Carabinieri Antonio Brunetti fu scelto dal Generale Dalla Chiesa per fare parte del famoso 'gruppo dei 31 uomini del Generale', la brigata segreta dei 'senza volto' voluta da Dalla Chiesa per debellare il terrorismo. Brunetti era responsabile della zona della Liguria e basso Piemonte, esattamente dove erano di stanza il nucleo principale delle Brigate Rosse. Ha partecipato a innumerevoli azioni e partecipato alla cattura di brigatisti famosi e insieme ai suoi colleghi, moltissimi uccisi in azione, ha debellato al comando dei suoi uomini e sotto l’alto comando del Generale Dalla Chiesa, il terrorismo in Italia. Il maresciallo Brunetti è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valore e di una seconda medaglia d’oro, voluta dal Presidente della Repubblica Mattarella, per Atti di Valore contro il terrorismo. Gli è stata anche conferita la Croce d’Oro ai benemeriti della Repubblica italiana, e attualmente è l’unica doppia medaglia d’oro vivente.

Invia nuovo commento