meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 12°
Lun, 22/10/2018 - 01:20

data-top

lunedì 22 ottobre 2018 | ore 01:44

Ciclabile: "Se si voleva..."

La questione pista ciclopedonale tra Cuggiono e Castano continua a tenere banco tra i due Comuni. L'intervento, adesso, dell'ex sindaco cuggionese, Flavio Polloni.
Cuggiono - L'ex sindaco Flavio Polloni e il suo gruppo

Un’occasione, in termini di tempo e di impegno politico, sprecata, soprattutto in un momento storico in cui tanti paesi vogliono darsi una svolta ‘green’. Flavio Polloni e ‘Cuggiono Democratica’ non ci stanno che la nuova amministrazione cuggionese abbia voluto accantonare il progetto della pista ciclo/pedonale verso Castano Primo. “E’ solo una scelta politica - dichiarano - non si tratta assolutamente di motivi economici. Sono stati eletti da sei mesi e se volevano fare le alienazioni dei terreni per reperire i fondi per i lavori si potevano fare tranquillamente. Per Cuggiono è un’importantissima occasione sprecata. Noi ci credavamo molto, anche per offrire ai cittadini la possibilità di raggiungere Castano Primo”. Una decisione assolutamente non condivisa, quindi, su cui il gruppo di ‘Cuggiono Democratica’ contesta anche una mancanza di informazioni negli ultimi mesi. “I parcheggi che andavano a ridursi sono gli stessi che erano stati previsti dall’allora Amministrazione Locati ai tempi del progetto della piazza - commentano - per cui non sarebbe stato così invasivo. Nella mobilità sostenibile crediamo molto. Normalmente è buona norma che vi sia continuità amministrativa, cosa che qui è proprio venuta a mancare”.

Certo una grande occasione

Certo una grande occasione sprecata....io,come altre persone per lavoro facciamo in bici tutti i giorni il tratto Cuggiono-Castano P., chi per scelta green, chi perchè non ha patente o auto e chi guadagnando 200 euro al mese cerca di risparmiare anche sulla mobilità.
Certo di tutto questo a chi amministra non importa nulla...ma ogni giorno si rischia di essere investiti da chi proprio non si cura di chi c'è per strada. Bhè dico solo, che i prossimi incidenti qualcuno li avrà sulla coscienza.

MGM

Invia nuovo commento