meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue, leggera pioggia 18°
Mar, 22/09/2020 - 15:20

data-top

martedì 22 settembre 2020 | ore 16:00

Dal 12 gennaio torna Filmforum

Al CinemateatroNuovo di Magenta pellicole per tutti i gusti e da tutto il mondo. Ecco il programma completo, che andrà avanti fino ad aprile con proiezioni e commenti.
Magenta - Filmforum al CinemateatroNuovo

Giovedì 12 gennaio torna il Filmforum al CinemateatroNuovo di Magenta. Ancora una volta grandi film e grandi nomi della regia accompagneranno il pubblico sino a primavera. Primo titolo, l'imperdibile Ken Loach di 'Io, Daniel Blake', Palma d'oro al Festival di Cannes dell'appena trascorso. Tredici titoli di autori provenienti da ogni parte del globo e che ci parlano della nostra attualità sociale, economica, morale attraverso lenti che attraversano i generi dell'ottava arte.

IL FILMFORUM DI CINEMATEATRONUOVO - Tanta qualità ed ospiti di eccezione per capire il mondo e l'uomo. Cinema per tutti i gusti, da tutto il mondo... in via San Martino 2.

Una serata 'diversa' sarà, invece, quella del 23 febbraio, con la proiezione del film di Pif 'In guerra per amore', che verrà commentato via skype in sala dallo stesso autore: "Abbiamo avuto la possibilità di conoscere Pif e di averlo in collegamento con noi - spiega Alberto Baroni - Abbiamo pensato potesse essere un'occasione interessante per il nostro pubblico; per cui lo abbiamo senza indugio inserito nella rassegna del nostro Filmforum, al quale darà certamente un poco di respiro, dato l'elevato livello di drammaticità e tensione di questo ciclo 2017. Del resto, la pellicola del noto personaggio, pur leggera e di commedia, offre una chiave di lettura della Seconda Guerra Mondiale e dell'intervento americano in Italia, che farà sicuramente discutere". Dunque una rassegna ricca e quantomai 'impegnativa', come nella migliore tradizione di Filmforum: "Non abbiamo paura di proporre pellicole 'forti', vuoi per tema vuoi per approccio registico", commenta ancora Baroni, direttore ma anche 'padre' della fortunata rassegna d'essay della sala Parrocchiale inserita, peraltro, nel pregevole circuito ACEC. "Siamo giunti al 26° anno di Filmforum puntando sempre sulla qualità e sul valore del messaggio delle pellicole proposte; un messaggio che passa spesso, come accade di fronte a dei veri pezzi di arte, attraverso linguaggi ruvidi, eccessivi, senz'altro inusuali; ma anche attraverso immagini di bellezza incontestabile, afferrabile da tutti, alla quale e dalla quale si apre un mondo che ci porta dalla riflessione più ragionata all'emozione poetica, molto direttamente. E questo fa della nostra rassegna una selezione, alla fine, veramente aperta, interessante e fruibile per tutti. Nel tempo abbiamo avuta la riprova che offrire qualità genera un pubblico di qualità. Non escludendo i tanti a favore di pochi bensì fornendo a tutti gli strumenti e la possibilità di incontrare sguardi capaci di ampliare orizzonti e conoscenza". Ed in questa benemerita opera un alleato importante è stato senz'altro Marco Invernizzi, da sempre collaboratore e commentatore di Filmforum.

IL PROGRAMMA

12 gennaio - 'Io, Daniel Blake'
19 gennaio - 'Neruda'
26 gennaio - 'Il figlio di Saul'
2 febbraio - 'Laurence Anyways'
9 febbraio - 'The assassin'
16 febbraio - 'Figli dell'uragano'
23 febbraio - 'In guerra per amore'
2 marzo - 'Money Monster'
9 marzo - 'La bella gente'
16 marzo - 'The Neon Demon'
23 marzo - 'Un padre, una figlia'
30 marzo - 'Sully'
6 aprile - 'Spira Mirabilis'

Un proiezione 5 euro (per i soci Pro Loco Magenta e giovani fino a 26 anni 3,50 euro); ogni 5 visioni a prezzo intero una omaggio; inizio proiezioni 21.15. E a fine proiezione commento di Marco Invernizzi. Le proiezioni sono organizzate in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento