meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nessuna nuvola significante 12°
Dom, 02/10/2022 - 05:50

data-top

domenica 02 ottobre 2022 | ore 06:29

Il 9^ Trofeo Milano

Eventi - 9^ Trofeo Milano 2.14

(VIDEO) Il rombo dei motori, l’abbigliamento ‘vintage’, la gente curiosa lungo le strade, in Villa Annoni a Cuggiono e al Castello Sforzesco di Milano. Lo scorso sabato si è svolto il ‘9^ Trofeo Milano’ con la partecipazione di 136 auto e 50 moto d’epoca costruite tra il 1900 ed il 1970. Una rassegna curata dal C.M.A.E. Club Milanese di Automotoveicoli d’Epoca per le celebrazioni cittadine di EXPO 2015: “Il Trofeo Milano è un vero e proprio Museo in movimento che dà la possibilità, sia agli appassionati sia a coloro che si avvicinano per la prima volta a questo mondo affascinante e ricco di cultura, di ripercorrere la storia dell’automobile dalle sue origini fino agli anni ’70”. In via del tutto eccezionale i veicoli hanno sfilato sull’Alzaia del Naviglio grande da Boffalora a Bernate Ticino, quindi a Castelletto e fino al parco di Villa Annoni a Cuggiono per farsi ammirare dalla cittadinanza. Dopo la sosta per il pranzo il ‘corteo’ si è diretto a Milano, nel cuore del Castello Sforzesco per svolgere le prove di abilità per aggiudicarsi, dopo la cena di gala della sera, il fiocco terminale di una guglia del Duomo, concessa in comodato ventennale da parte della Veneranda Fabbrica del Duomo e tramandata di anno in anno. ‘Ospite’ davvero d’onore di quest’anno era la storica autobotte Fiat 18 BL, utilizzata come mezzo di trasporto già durante la Seconda Guerra Mondiale. Tirata a lucido dai volontari del ‘Museo Storico Civico’ cuggionese, con l’aiuto e la collaborazione di alcune imprese locali quali Cosmel e Rossi Service, ancora una volta era guidata e curata dallo storico custode/meccanico Angelo Cattaneo. Un orgoglio per tutti i cuggionesi e una grande partecipazione dei milanesi.


Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento