meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 21°
Lun, 03/10/2022 - 19:50

data-top

lunedì 03 ottobre 2022 | ore 20:50

Exportunitaly prepara il debutto

Il mini Expo parallelo all'esposizione universale di Milano è sempre più realtà. Conclusi, infatti, i lavori della conferenza dei servizi, ora via ai vari interventi in tutta l'area.
Castano Primo - Il Polo Fieristico Sud Malpensa (Foto d'archivio)

Un passo alla volta Exportunitaly (la fiera parallela all’esposizione universale di Milano, là nei padiglioni del Polo fieristico Sud Malpensa di Castano Primo) sta diventando sempre più realtà. Dalle parole e dalle carte ai fatti (volendo usare quel vecchio detto), insomma, adesso “sì” che ci siamo, o quasi. Perché se da una parte si sono conclusi ufficialmente i lavori della conferenza dei servizi: “Con l’approvazione del progetto per la sistemazione viabilistica e pedonale con nuovo impianto semaforico all’incrocio tra la strada Provinciale 34d (viale della Resistenza) e le vie del Lavoro e Einaudi, nonché la sistemazione delle aree destinate provvisoriamente alla sosta e appunto alla viabilità connessa – si legge in una nota ufficiale del comune e ribadisce contemporaneamente Franco Caminiti, general manager di “Casa Group International”, promotrice dell’iniziativa”, dall’altra è stato condiviso in parallelo il testo dello schema di convenzione tra lo stesso operatore e gli uffici municipali che sarà portato in approvazione nel prossimo consiglio comunale. E insieme ecco che è in fase di istruttoria anche l’istanza di agibilità ai fini del pubblico spettacolo presentata alla Commissione Provinciale di Vigilanza presso la Prefettura di Milano. “Il percorso che condurrà a questo importante evento si sta completando attraverso l’intensa attività dei nostri uffici, di tutti gli enti coinvolti e dell’operatore attraverso professionisti incaricati proprio da quest’ultimo – dicono il sindaco castanese, Giuseppe Pignatiello, e l’Amministrazione comunale – Certamente “Exportunitaly” sarà per Castano, per il Castanese e per tutto l’Altomilanese un’importante vetrina e un’opportunità di crescita”. Ma, ora, entrando più nello specifico della manifestazione. “I tasselli messi in questa fase sono un traguardo importante e fondamentale – spiega Caminiti – Nei prossimi giorni, quindi, partiremo con gli interventi di pulizia dei padiglioni e con i vari lavori di sistemazione all’interno (principalmente il ripristino dei cavi di rame) e nelle aree esterne. Allo stesso tempo, ci stiamo muovendo per quanto concerne gli espositori che saranno presenti (le richieste sono numerose e diversificate su tutto il mondo: molte, ad esempio, le realtà cinesi con ci hanno contattato, così come abbiamo interessamenti da parte del Kenya o del Pakistan e di vari Stati europei). Qualche particolarità, poi, sugli appuntamenti in calendario: siamo praticamente ai dettagli per avere ogni settimana chef a livello internazionale con i loro staff per proporre piatti unici e speciali. Ancora, i commercianti castanesi e l’associazione commercianti avranno a disposizione uno spazio gratuito dove, a rotazione, presentare e pubblicizzare la propria attività. Infine, ci piacerebbe che anche le associazioni fossero protagoniste in prima persona, dando una mano con l’allestimento e l’abbellimento dei padiglioni e della città”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento