meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Lun, 18/10/2021 - 09:20

data-top

lunedì 18 ottobre 2021 | ore 09:42

"Noi differenziamo". Rifiuti al 70%

Stabile la raccolta differenziata dei rifiuti con una percentuale vicina al 70%. È quanto emerge dai dati di raccolta del servizio di igiene ambientale curato da ASM.
Territorio - Raccolta differenziata

Stabile la raccolta differenziata dei rifiuti con una percentuale vicina al 70%. È quanto emerge dai dati di raccolta dello scorso anno da parte del servizio di igiene ambientale curato dall’Azienda Speciale Multiservizi (ASM), attraverso la società partecipata Aemme Linea Ambiente, nei comuni di Magenta, Ossona, Robecco sul Naviglio, Boffalora sopra Ticino, Cuggiono e Marcallo con Casone. E analizzando più da vicino questi dati, si nota come Magenta è la città più “riciclona” con una percentuale del 66,93%. Mentre Ossona e Robecco sul Naviglio raggiungono rispettivamente il 64,16% e il 65,60%. Particolarmente interessante è il dato di Robecco sul Naviglio considerando che, rispetto al 2013, registra un considerevole aumento passando dal 59,76% al 65,60%. Infine, anche nel comune di Cuggiono, il servizio di igiene urbana in carico ad ASM dal 1° gennaio del 2014, ha permesso un sensibile incremento dal 56% al 66,09%; e a Boffalora sopra Ticino e a Marcallo con Casone, in carico ad ASM dallo scorso luglio, la differenziata si attesta rispettivamente al 60,87% e al 60,85%. i comune è il seguente: 466,65 kg/abitante a Magenta (che conta 23.511 cittadini), 417,48 kg/abitante a Ossona (4.247 abitanti); 360,17 kg/abitante a Robecco sul Naviglio (6.846 abitanti), 584,28 kg/abitante a Cuggiono (8.243 abitanti). Per Boffalora e Marcallo tale dato non è disponibile essendo il servizio iniziato lo scorso 1 luglio. “I cittadini effettuano una buona raccolta differenziata nel rispetto dell’ambiente e rispondendo positivamente alle periodiche campagne di sensibilizzazione sul corretto smaltimento dei rifiuti. - rileva il direttore Aldo Amadori - Le percentuali di raccolta differenziata sono pressoché costanti. Compiendo un altro piccolo passo in avanti si potrebbe ridurre ulteriormente la produzione di rifiuti e differenziare di più. L’azienda sta valutando l’introduzione della “tariffa puntuale”, il sistema più efficiente che permette di rendere più equa e precisa la spesa sostenuta sulla base della quantità di rifiuti effettivamente prodotta”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Allora perché?

Visto che tutto funziona così bene, come mai si trovano ovunque sacchi della spazzatura randagi, lungo i canali e i bordi delle strade? Forse che 1 sacco consegnato alla raccolta istituzionale e 1 sacco abbandonato nel canale AUMENTANO la percentuale di differenziata? Strane statistiche!

Invia nuovo commento