meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 14°
Lun, 15/04/2024 - 23:50

data-top

martedì 16 aprile 2024 | ore 00:44

Pronto Soccorso dalle 8 alle 20

Novità all’Ospedale cittadino: aperti nuovi reparti e riduzione dell’orario
Cuggiono - Il Pronto soccorso dell'ospedale

Se ne parlava da tempo e, dopo un’estate tra conferme e smentite, ecco l’ufficialità: dal 25 settembre 2012 il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Cuggiono sarà operativo solo di giorno. Più precisamente, l’orario, in cui i pazienti potranno rivolgersi per le cure di prima necessità, sarà tra le 8 del mattino e le 20 di sera. “Vorrei sottolineare come questa scelta, che riguarda più nel complesso l’intera struttura sanitaria, sia finalizzata a una trasformazione, non a una chiusura - ci spiega Massimo Lombardo, Direttore Sanitario dell’Azienda Ospedaliera di Legnano - L’ospedale cuggionese ha importanti eccellenze e alcuni reparti verranno ulteriormente valorizzati mentre, per quanto riguarda il Pronto Soccorso, anche in base alle linee guida regionali per la DEA, abbiamo voluto recepire in pieno il piano sanitario lombardo”. Di giorno, quindi, non cambierà nulla, mentre la sera, in caso di urgenza, il dott. Lombardo consiglia “di raggiungere i plessi di Magenta e Legnano, ma più in generale di chiamare il 118 che è sempre il modo migliore per garantire un livello di intervento rapido: il paziente infatti non viene trasferito nell’Ospedale più vicino, ma in quello più attrezzato per le sue necessità”. Il personale, con il cambio di orario, rimarrà comunque a Cuggiono, anche per i notevoli ampliamenti degli altri reparti. “In primo luogo vorrei sottolineare gli interventi in via di ultimazione per quanto riguarda il nuovo plesso con reparto di chirurgia - continua il dott. Massimo Lombardo - un grande impulso è poi giunto dal nuovo otorino laringoiatra; mentre di sicuro livello è anche il nuovo ortopedico, arrivato il primo giugno, Paolo Camos; da menzionare inoltre anche il nuovo chirurgo dott. Massimo Gasparri. Non appena la nuova area sarà utilizzabile, sono certo che miglioreremo ulteriormente il servizio ai cittadini; ormai manca poco, strutture e impianti sono a posto, mancano solo le ultime certificazioni e i cablaggi”. La struttura ospedaliera di Cuggiono non va quindi verso la chiusura, quanto piuttosto verso una nuova dimensione di Ospedale: “Potremmo dire che sarà punto di riferimento per la stabilizzazione dei pazienti post-acuti e la riabilitazione dei pazienti; anzi, verranno integrati anche nuovi letti che aumenteranno la capacità di accoglienza della struttura”. Un’evoluzione importante, quindi, che per evitare disagi necessita della collaborazione di tutti.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

ma siete sicuri che il nostro ex sindaco Locati???

Cari Cuggionesi, ma veramente pensate che una decisione come questa venga presa in due tre mesi?
Vorrei ricordarvi che la Regione Lombardia è in mano a Lega e Pdl

UN CITTADINO DELUSO!

Ho saputo attraverso la lettura di Logos, della chiusura serale e notturna del Pronto Soccorso dell'Ospedale di Cuggiono. Non mi sorprende la decisione della Direzione Sanitaria, sempre alla ricerca del risparmio economico, ottenuto a volte, a discapito della salute del cittadino; quello che mi sorprende è il comportamento della nostra attuale Amministrazione Comunale, che accetta la chiusura serale del Pronto Soccorso e nello stesso tempo mi amareggia il fatto che la cittadinanza non sia stata tempestivamente ed adeguatamente informata. Ricordo anni addietro, quando i componenti e i simpatizzanti di questa amministrazione facevano cortei, volantinaggi, raccolta di firme ecc. per la paventata chiusura dell'Ospedale e per cose di minore importanza; mentre adesso tutto tace e tutto deve passare sotto silenzio; forse per non disturbare la quiete dei cuggionesi? Mi sembra che con il cambio di amministrazione, le cose siano rimaste più o meno uguali, se non addirittura peggiorati.
Un cittadino deluso

E' successo tutto

E' successo tutto quest'estate, quando l'amministrazione era in ferie. E poi poverini, sono arrivati da poco, si devono ancora abituare alle poltrone ..

.......adesso lo sappiamo....

... ma l'Amministrazione Comunale, ha fatto qualcosa per evitare questa riduzione di servizio..!?!?!.....chi anni fa organizzava le fiaccolate per il paese dicendo che l'ospedale sarebbe stato chiuso e che l'Amministrazione di quel tempo non faceva nulla......!?!? Adesso il cittadino cuggionese non deve sapere nulla......non una comunicazione, non una assemblea pubblica, niente di niente......e avanti così.... Che strano, basta cambiare chi comanda il paese e tutto diventa normale amministrazione.....

Invia nuovo commento