meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Mer, 17/04/2024 - 07:50

data-top

mercoledì 17 aprile 2024 | ore 08:31

Là dove c'era piazza Primo Maggio...

Al via i lavori di demolizione dell'area. Al suo posto nascerà la nuova piazza Madonna della Luna, uno spazio dedicato al mercato ed a disposizione dei cittadini.
Turbigo - Sta nascendo la nuova piazza Madonna della Luna (Foto Mazzenga)

Là dove c’era piazza Primo Maggio, tra qualche tempo sorgerà una nuova area per Turbigo e per i turbighesi. Con l’avvio dei lavori di demolizione dello spazio di fronte all’ex palazzo municipale, di questa mattina (giovedì 5 maggio), infatti, il paese del nostro territorio, dice, ufficialmente, addio ad una zona storica (inaugurata nel lontano 1982) , per accoglierne un’altra di altrettanta importanza e rilevanza, e, allo stesso tempo, da inizio a quelli che sono e saranno i lavori per il raddoppio ferroviario. Finanziata da Ferrovienord e Regione Lombardia, l’opera (che prenderà il nome di piazza Madonna della Luna e farà parte dei cantieri di compensazione all’interno, appunto, del raddoppio ferroviario), vedrà nascere, come detto, una nuovissima area dedicata al mercato (che si trasferirà, quindi, dall’attuale piazza Mercato nella nuova zona) e circondata da verde, con, inoltre, 45 posti auto (più quelli a disposizione per le biciclette), spazi di aggregazione, 44 stalli attrezzati per ambulanti, nonché una struttura per i necessari servizi igienici. Di grande rilevanza sarà, poi, il cuore centrale della neonata piazza, dovrà avrà sede una fontana, con all’interno e posizionata su di una colonna appartenente all’antico Duomo di Novara, la statua della “Madonna della Luna” (da cui, appunto, prende il nome l’area stessa), di proprietà dell’Amministrazione comunale turbighese e attualmente situata nel parco del palazzo De Cristoforis – Villa Gray. Infine, gli accessi saranno differenti (via San Vincenzo e via Tatti), mentre i pedoni la potranno raggiungere da qualsiasi lato. E per quanto riguarda l’attuale piazza Mercato? Sarà interessata quasi totalmente dalla realizzazione del futuro sottopasso di via Cotonificio. “Un altro tassello ai lavori di riqualificazione del centro cittadino – ha spiegato il sindaco di Turbigo, Laura Mira Bonomi – e che arriva dopo piazza San Francesco, la via Allea Comunale e la sponda sinistra dell’Alzaia del Naviglio Grande. Un nuovo luogo di aggregazione per Turbigo e per i turbighesi, quindi, sia per l’appuntamento settimanale con il mercato (il mercoledì), sia, ovviamente, qualsiasi giorno”. Al primo atto ufficiale della demolizione erano presenti anche l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, il consigliere Regionale Sante Zuffada, il presidente di Ferrovienord Carlo Malugani ed il parroco turbighese don Giampiero Baldi. Come detto i lavori di piazza Primo Maggio sono inseriti nelle opere per quanto concerne la ferrovia tra Castano Primo – Turbigo che comprende, altresì: il potenziamento della tratta con raddoppio di circa 6 chilometri del tracciato, la realizzazione degli attraversamenti (sottopassi e cavalcavia) per l’eliminazione degli attuali 6 passaggi a livello, l’adeguamento degli impianti di elettrificazione, di segnalamento e telecomunicazione, oltre all’adeguamento a standard degli impianti di stazione, con la creazione di banchine alte, pensiline, ristrutturazione e tutto ciò che è necessario per la mitigazione dell’impianto acustico, ambientale e paesaggistico.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento