meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 30°
Lun, 15/07/2024 - 18:50

data-top

lunedì 15 luglio 2024 | ore 19:19

Linate, per non dimenticare: panchina azzurra

Il ricordo che, inevitabilmente, si mischia con le emozioni e la commozione. Quella data che niente e nessuno potrà mai cancellare dalla testa e dai cuori.
Territorio - La panchina azzurra a Volandia

Il ricordo che, inevitabilmente, si mischia con le emozioni e la commozione. Quella data che niente e nessuno potrà mai cancellare dalla testa e dai cuori. La tragedia improvvisa, un vero e proprio “fulmime a ciel sereno” e poi attorno solo lacrime, dolore e un grande, immenso senso di vuoto. Per non dimenticare, allora, chi non c’è più e ciò che è stato, ma anche per continuare ogni giorno a stare vicini ai familiari e ai parenti delle vittime. Era l’8 ottobre 2001: 23 anni fa il disastro aereo di Linate, in cui persero la vita 118 persone; 23 anni dopo ecco a Volandia, il Parco e Museo del Volo accanto a Malpensa, una panchina azzurra, appunto per mantenere viva la memoria. “Ricordare è fondamentale - commenta Adele Scarani Pesapane (Comitato 8 Ottobre 2001) - Così si è pensato a qualcosa che potesse rimanere nel tempo come simbolo e che potesse essere visto da chiunqu; e l’idea è stata proprio una panchina azzurra, il colore del cielo, là dove volano gli aerei, e che vuole significare la speranza e un monito affinché simili fatti non accando mai più”. Un messaggio, dunque, che partendo dal passato e dal presente, guarda con particolare attenzione al futuro. “Già il passato, è stata durissima - conclude - Ti crolla letteralmente il mondo addosso e per ricominciare hai bisogno di una forza tremenda, convincendoti che comunque la vita deve andare avanti, e nel nostro caso è stato molto importante stare uniti e vicini. Condividere lo stesso dolore, ci ha aiutati a proseguire”.

LINATE: UNA PANCHINA AZZURRA PER NON DIMENTICARE

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento