meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto, leggera pioggia
Lun, 26/02/2024 - 09:20

data-top

lunedì 26 febbraio 2024 | ore 09:40

Filo Rosa Auser accanto alle donne vittime di violenza

Dal 2007 Filo Rosa Auser, associazione di volontariato affiliata ad Auser Nazionale, ha come missione l’ascolto, l’accompagnamento e la presa in carico delle donne vittime di violenza e maltrattamenti.
Sociale - Violenza sulle donne (Foto internet)

Dietro ai numeri ci sono sempre nomi, volti, storie. Ci sono famiglie distrutte e figli strappati all’amore. Ci sono intere vite spezzate. Ogni anno il 25 novembre il mondo intero si tinge di rosso a simbolo della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Ogni anno il 25 novembre si urla all’ingiustizia, ma ogni anno si piangono donne che vengono annientate da uomini che giuravano di amarle.
La violenza, nella maggior parte dei casi domestica, è una delle principali cause di morte delle donne senza distinzione di età, istruzione o classe sociale. Si stima che solo in Italia ogni due giorni una donna viene uccisa.
Dal 2007 Filo Rosa Auser, associazione di volontariato affiliata ad Auser Nazionale, ha come missione l’ascolto, l’accompagnamento e la presa in carico delle donne vittime di violenza e maltrattamenti. Dal 2015 l’associazione gestisce il centro antiviolenza di Legnano e dal 2018 lo Sportello Antenna di Castano Primo, nell’ambito della rete antiviolenza Ticino - Olona di cui fanno parte 51 comuni, con Legnano ente capofila. Donne accanto alle donne che ogni giorno si mettono al servizio con competenza e professionalità, volontarie che lavorano in sinergia con professioniste per offrire il supporto adeguato ad ogni richiesta. L’attività comprende anche le collaborazioni con le scuole di ogni ordine e grado e incontri sul territorio per promuovere consapevolezza, sensibilizzazione e prevenzione. Perchè sebbene ogni storia sia diversa i numeri non lasciano trasparire dubbi: il centro antiviolenza di Legnano, dal 1 novembre 2022 al 31 ottobre 2023, ha accolto 159 donne che hanno effettuato il primo accesso di cui poi 113 hanno iniziato un percorso di accompagnamento. Simona, una delle volontarie di Filo Rosa Auser, ci ha spiegato come il fenomeno sia molto ampio e sfaccettato e che racchiude una serie di aspetti che vengono ancora troppo spesso sottovalutati: la violenza psicologica ed economica, l’oppressione, i comportamenti sottili ma lenti ed inesorabili. Presso il centro antiviolenza le donne trovano qualcuno pronto ad accoglierle e ad ascoltare la loro storia, trovano inoltre sostegno psicologico e legale (sia penale e civile) e una rete di servizi pronta ad offrire loro il riscatto che meritano.
Perchè per una sola donna che vive l’orrore della paura ci sono centinai di donne e uomini pronti a sostenerla e a starle accanto nel percorso di rinascita.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento