meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue, leggera pioggia
Mer, 28/02/2024 - 00:20

data-top

mercoledì 28 febbraio 2024 | ore 00:51

Inaugurata la Vetropack

Due anni esatti dopo, e un investimento di 420 milioni di euro, la cerimonia ufficiale di inaugurazione. Una superficie di 347.000mq – di cui circa la metà destinati agli impianti produttivi – la nuova sede di Boffalora sopra Ticino è una vera eccellenza.
Boffalora sopra Ticino - Impianto Vetropack

Era il 25 ottobre 2021 quando manager e rappresentanti politici, elmetto in testa e pala in mano, posavano la ‘prima pietra’ del nuovo e più grande impianto della ditta svizzera Vetropack a Boffalora sopra Ticino. Due anni esatti dopo, e un investimento di 420 milioni di euro, la cerimonia ufficiale di inaugurazione. Una superficie di 347.000mq – di cui circa la metà destinati agli impianti produttivi – la nuova sede di Boffalora sopra Ticino consente all’azienda di consolidare la propria presenza sul territorio italiano, per soddisfare la crescente domanda del mercato e stare al passo con standard qualitativi sempre più rigorosi. La cerimonia si è aperta con un messaggio di saluto del Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso, prima di dare la parola al presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana: “Il Programma Regionale di Sviluppo Sostenibile che abbiamo costruito a inizio legislatura va nella direzione che anche Vetropack nella sua vision aziendale e il Comune di Boffalora hanno realizzato. Un investimento nato dalla riqualificazione di un’area già industriale e che quindi non cambia la sua vocazione. Uno stabilimento all’avanguardia, sostenibile, attento al territorio in cui si insedia”. L’attenzione verso la sostenibilità è stata un aspetto chiave nella realizzazione del nuovo sito, già a partire dalla gestione del cantiere e dalla costruzione della nuova sede italiana. Infatti, questo progetto è nato da un investimento brownfield, per la costruzione di un nuovo impianto industriale su un sito in disuso. Nell’ottica di creare un business responsabile, il nuovo stabilimento abbraccia gli standard di sostenibilità in tre differenti modalità: a livello urbanistico, sociale e ambientale, a tutela del territorio. “L’arrivo di Vetropack già in questi anni di lavori per la costruzione della nuova azienda ha fatto ricadere sul territorio benefici in termini di indotto economico e ha aperto e continuerà ad aprire a Boffalora e al Magentino un ventaglio di opportunità - ha commentato, giustamente orgogliosa, il sindaco di Boffalora Sabina Doniselli - È un intervento che nasce da una scelta ragionata, una scelta di rigenerazione, un percorso di recupero di un’area dismessa. L’avvio dell’attività di Vetropack è la dimostrazione che una programmazione urbanistica ben fatta è determinante per creare l’ambiente idoneo per lo sviluppo, tanto da renderlo più competitivo di altri per l’insediamento di nuovi siti produttivi”. Ricordiamo inoltre che si potrà vedere l’ampia area, in fase di realizzazione, che costeggia il Naviglio e sarà pubblica, aperta probabilmente la prossima primavera. Johann Reiter, CEO Vetropack Group ha ribadito la centralità di questo nuovo stabilimento per le sfide future del Gruppo “Fin dall’inizio, Boffalora si è rivelato un impianto capace di aprirci nuove prospettive e di stabilire una direzione per lo sviluppo del nostro gruppo e dell'industria nel suo complesso. Essendo un progetto per il futuro, la nostra sede italiana esemplifica gli elevati standard che abbiamo per noi stessi e il nostro Gruppo, per i nostri processi produttivi e prodotti: vogliamo essere leader nel mercato e nella tecnologia”. Sono oltre 300 le persone attualmente impiegate (tra personale della vecchia sede di Trezzano e nuove assunzioni), ma la società ha già attivato ‘scuole di formazione’.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento