meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 31°
Mer, 17/07/2024 - 18:50

data-top

mercoledì 17 luglio 2024 | ore 19:40

Primo weekend di partenze

Traffico intens,o ma senza particolari disagi sugli oltre 32 mila chilometri di rete stradale e autostradale gestiti da Anas società del Polo Infrastrutture Gruppo FS Italiane.
Attualità - Autostrada

Traffico intens,o ma senza particolari disagi sugli oltre 32 mila chilometri di rete stradale e autostradale gestiti da Anas società del Polo Infrastrutture Gruppo FS Italiane. Il fine settimana, contrassegnato dal bollino rosso, è stato caratterizzato dagli spostamenti di breve, media e lunga percorrenza, con circolazione sostenuta in direzione delle località di mare e di montagna oltre che in uscita dai grandi centri urbani.

I maggiori flussi di traffico si sono registrati, in direzione sud, lungo le principali direttrici verso le località di villeggiatura ovvero le dorsali adriatica, tirrenica e jonica e soprattutto sull’A2 Autostrada del Mediterraneo dove i sensori all’altezza di Salerno hanno rilevato oltre 4000 veicoli l’ora in direzione sud nel pomeriggio del 28 e nella mattinata del 29 luglio con picchi di oltre 4500 veicoli alle 18 di venerdì e alle 10 di sabato. Sotto i 4000 veicoli l'ora nella mattinata di oggi. Dalle 15 di venerdì 28 luglio fino al pomeriggio di oggi 30 luglio è stato registrato in direzione sud un transito di circa 140 mila veicoli. Nell’intero fine settimana sempre sull’A2 si è registrato un incremento medio dei transiti nelle ore notturne rispetto ai precedenti weekend di luglio. Il traffico è stato sempre intenso ma regolare da Salerno a Reggio Calabria ed anche all’uscita di Villa San Giovanni dove le attese agli imbarchi sono state sempre inferiori ai 60 minuti

Al nord, traffico sostenuto ai valichi internazionali di confine in direzione di Slovenia e Croazia. Nei punti nevralgici della rete stradale e autostradale il personale Anas ha monitorato costantemente la circolazione per prevenire qualsiasi disagio.

A partire dal tardo pomeriggio di oggi, domenica 30 luglio, si prevede, inoltre, un consistente flusso di traffico in aumento in prossimità dei centri urbani per via dei rientri del fine settimana.

Il viaggio in auto dei vacanzieri ha interessato anche la Puglia sulle principali arterie che conducono alle località di mare (SS16 “Adriatica”, SS101 “Salentina di Gallipoli”, SS379 “Egnazia e delle terme di Torre Canne”, SS694 “Tangenziale Ovest di Lecce”) e la Sicilia sul Raccordo Autostradale 15 “Tangenziale Ovest di Catania”. Flussi sostenuti si sono registrati anche sulla statale 106 “Jonica” in Basilicata, sul tratto abruzzese della SS16 “Adriatica” e lungo la SS18 “Tirrena Inferiore”, in Calabria.

Al nord la mobilità estiva ha fatto registrare traffico sostenuto lungo la SS36 “del Lago di Como e dello Spluga” in Lombardia, la SS26 Dir “della Valle D’Aosta” in Valle d’Aosta e la SS51 “di Alemagna” in Veneto.

Con l’obiettivo di facilitare gli spostamenti e ridurre i disagi per gli utenti e in previsione dell’aumento dei flussi veicolari, Anas ha provveduto a rimuovere, oltre 700 cantieri, con l’obiettivo di offrire un viaggio più confortevole e sicuro, non solo per spostamenti di breve e medio raggio, ma anche di lungo raggio. La riduzione dei cantieri stradali Anas si inserisce nell’ambito del Piano concordato e promosso dal Ministero delle Infrastrutture.

Per la situazione dei cantieri inamovibili, Anas invita i viaggiatori a consultare prima di partire il sito stradeanas.it alla sezione Info viabilità/Piani interventi (link www.stradeanas.it/piani-interventi).

La presenza su strada di Anas è di oltre 2200 risorse in turnazione, costituite da personale tecnico e di esercizio, oltre al personale delle Sale Operative Territoriali e della Sala Situazioni Nazionale che assicurano il monitoraggio del traffico in tempo reale h 24.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento