meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno -1°
Lun, 29/11/2021 - 05:20

data-top

lunedì 29 novembre 2021 | ore 04:37

Articoli di Lettere

Milano, piazza Fontana, 12 dicembre 1969: 17 morti e 87 feriti. "Ci limitiamo a riportare i fatti, lasciando commenti e contestualizzazioni ai posteri".
Milano - Momento di celebrazioni a Piazza Fontana.

Il 12 Dicembre 1969 Milano viene stravolta da un’esplosione che distrugge la Banca Nazionale dell’Agricoltura in Piazza Fontana, portandosi con sé 17 morti e 87 feriti. Molte sono le ipotesi, molte le inchieste e molte le teorie che sono nate nel corso degli anni intorno a questa strage, rimasta impunita ancora oggi, e da molti definita il momento più buio della giustizia italiana.  continua... »

"È stata una delle emozioni più forte della nostra vita.... Ritrovarci". Con queste semplici parole Nicoletta Lovati, docente cuggionese conosciuta in tutto il territorio, commenta l'aver rivisto e riabbracciato il marito.
Magenta - Nicoletta Lovati e il marito dall'Ospedale

"È stata una delle emozioni più forte della nostra vita.... Ritrovarci". Con queste semplici parole Nicoletta Lovati, docente cuggionese conosciuta in tutto il territorio, commenta l'aver rivisto e riabbracciato il marito, ricoverato anche lui a Magenta per il Coronavirus. "Grazie a tutti coloro che in vario modo con cure, preghiere, pensieri positivi, luce... dai medici, agli infermieri del Fornaroli, agli amici, agli sconosciuti... hanno contribuito affinché ci potessimo ritrovare".  continua... »

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un'insegnante colpita dal Covid. "Sono dovuta andare in ospedale e qui ho trovato persone straordinarie. Grazie al personale sanitario. Grazie per quello che fate, ogni giorno, per tutti noi...".
Salute - Medici e infermieri: "Grazie per quello che fate" (Foto internet)

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - "Buongiorno, sono un'insegnante di 44 anni e ho contratto il Covid la scorsa settimana. Vorrei riportarvi la mia testimonianza, perché credo che certe eccellenze non debbano passare inosservate. Mercoledì mi sono recata presso il pronto soccorso di Legnano, area Covid, in quanto purtroppo non mi sentivo bene a causa di una brutta gastroenterite (causata appunto dal Coronavirus).  continua... »

Philippe Daverio e Francesco Oppi, un legame che nasce nel 2007 e prosegue nel tempo. Ecco allora un ricordo della sua passione per l'arte. "Era molto curioso delle iniziative legate al Padiglione d’Arte GIovane, ad Inverart".
Cultura - Philippe Daverio e Francesco Oppi

“Pronto Philippe Daverio? Sono Francesco Oppi, vorrei parlarle di mio padre Daniele, sto preparando una mostra e mi piacerebbe condividerne la progettualità con Lei.
“Ah, buongiorno, sì ma ora sto partendo per Parigi, mi spiace… Beh, in realtà se vuoi io sono in ufficio ancora per qualche ora, se fai un salto qui da me adesso, mi accenni il tema.
“Ok, arrivo subito…”.  continua... »

La lettera dei genitori della classe terza della scuola Primaria 'Aldo Moro' di Robecchetto con Induno. "I nostri figli, alla ripresa, non troveranno la loro amata maestra...".
Scuola - Alunni (Foto internet)

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO "I nostri figli dopo aver vissuto l’esperienza non poco traumatica di ritrovarsi a casa improvvisamente a causa del covid, il 14 settembre si ritroveranno a vivere un trauma ancora più sconvolgente: la loro amata maestra non ci sarà ad accoglierli e a rassicurarli in questo anno che si presenta non facile.  continua... »