meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno -2°
Sab, 28/01/2023 - 00:50

data-top

sabato 28 gennaio 2023 | ore 01:49

'Cura come consolazione'

Per l’Anno Centenario, fino al 28 aprile 2023, resteranno aperte quattro Porte Sante in altrettante chiese ambrosiane legate alla vita di Santa Gianna Beretta Molla.
Magenta - Don Giuseppe Marinoni parla di Santa Gianna

“Cura come consolazione – L’originale Santità di Gianna Beretta Molla”. È questo il titolo del convegno che si terrà a Milano, sabato 4 febbraio alle ore 9.30, nel Salone Pio XII, in via San Antonio 5, nell’ambito del programma delle celebrazioni per il Centenario della nascita di Santa Gianna Beretta Molla (04 ottobre 1922 – 2022).

L’evento di approfondimento culturale e religioso sulla “santa della porta accanto”, in vita figura esemplare di moglie, madre e medico, è stato promosso dall’Azione Cattolica Ambrosiana, in stretta collaborazione con la comunità ecclesiale e civile di Magenta e Mesero e l’Arcidiocesi di Milano.

I lavori si apriranno con il saluto del Vicario generale Mons. Franco Agnesi. Seguiranno due distinte relazioni: la prima alle ore 10.00 sul tema “Presenza e assenza: il polso della consolazione”, con don Cesare Pagazzi, segretario del Dicastero per la cultura e l’educazione Vaticano; la seconda alle ore 10.45 dal titolo “Affiancare la solitudine e creare legami: Santa Gianna e la tessitura della trama comunitaria”, con Alessandra Augelli, docente di Pedagogia Interculturale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. È previsto anche un momento di dialogo/confronto in aula alle ore 11.45.

Don Giuseppe Marinoni, parroco di Magenta e coordinatore delle celebrazioni per il Centenario, afferma: «Dopo le festività riprendono progressivamente gli appuntamenti dedicati a Santa Gianna, che è cresciuta nell’Azione Cattolica. Appuntamenti che finora si sono svolti principalmente nei suoi luoghi di vita, tra le città di Magenta e di Mesero, e adesso per la prima volta nella grande Milano con un convegno sul tema della cura. Santa Gianna anche nelle vesti di medico si è presa cura del prossimo, con particolare attenzione ai meno abbienti».

Per l’Anno Centenario, fino al 28 aprile 2023, resteranno aperte quattro Porte Sante in altrettante chiese ambrosiane legate alla vita di Santa Gianna Beretta Molla.

La prima è nella Basilica San Martino di Magenta, dove la Santa è stata battezzata e dove è stato celebrato il suo matrimonio. Le altre tre si trovano: nella chiesa del Buon Consiglio a Pontenuovo di Magenta, in cui pregava ogni giorno e dove furono celebrati i suoi funerali; nel Santuario di Mesero, paese dove ha esercitato la professione di medico; a Trezzano sul Naviglio, nella prima chiesa a lei dedicata nella diocesi di Milano.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento