meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 19°
Sab, 15/06/2024 - 13:50

data-top

sabato 15 giugno 2024 | ore 14:06

Dakar: buona la prima

Prima prova portata a casa per la Dakar Classic di Tecnosport Rally che inaugura il 2023 con 210 km di special e 122 km di trasferimento.
Motori - Dakar, prima prova 2023

Prima prova portata a casa per la Dakar Classic di Tecnosport Rally che inaugura il 2023 con 210 km di special e 122 km di trasferimento.
Lo Stage 1 ha portato i primi risultati, mettendo in risalto la Nissan #750 di Clerici-Colombo, che si posiziona al 7° posto, la Toyota Land Cruiser #776 di Bedeschi-Bottallo, 10° in classifica, e la Nissan Terrano II #790 di Garosci-Briani che sfiora la top 10 con l’11° posto.
Sea Camp-Sea Camp: percorso tra la sabbia della costa e le due del deserto molto complesso, ma non abbastanza da mettere in difficoltà il team femminile Casella-Buonamano #722 , che rientra al bivacco con la 33esima posizione.
“Dune test perfetto, percorso nei tempi e siamo molto felici del risultato”, affermano.
Per Cavozza-Furlotti #796, 86 esimo posto, la vera Dakar comincia con lo
Stage 2, dopo aver riscontrato un problema tempestivamente risolto dai meccanici di Tecnosport Rally.

Prima tappa portata a casa anche dagli altri equipaggi:
Pos. 20 - #768 Pozzi-Denti
Pos. 25 - #729 Cavagna-Pelizzola
Pos. 37 - #767 Dutshler-Spriano
Pos. 45 - #721 Carcheri-Bernacchini
Pos. 69 - #792 Piolini-Majno

Buona la performance di Fanottoli #87 che scala la classifica del prologo della Bike, 63 esimo per la generale, 30 esimo in categoria.
Cala il sole e nel campo si accendono i riflettori sui motori e sulle strategie per affrontare lo Stage 2 verso Alula.
Inizio di tappa regolare seguito da un test delle dune più alte del rally.
“Con cautela e un passettino alla volta per non fare errori gravi, perché la classifica ripagherà proprio la costanza” ha commentato Nicola Colombo, navigatore della Nissan Terrano I pilotata da Urbano Clerici.
Soddisfatto il patron di Tecnosport Rally, Maurizio Traglio, che ha confermato anche quest’anno la partecipazione del team, maggiorato, a uno dei raid più emozionanti di sempre.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento