meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Alcune nuvole 26°
Lun, 17/06/2024 - 15:50

data-top

lunedì 17 giugno 2024 | ore 16:49

'Una scuola, tante voci': il bambino al centro

L’auditorium della scuola “F. Baracca” ha registrato il tutto esaurito mercoledì 30 novembre alla presentazione di “Una scuola, tante voci”, il libro che festeggia i 40 anni dell’intitolazione della scuola primaria “Santa Caterina da Siena”, che fa parte dell’IC “Carlo Fontana”.
Magenta / Scuole - Un momento della presentazione

L’auditorium della scuola “F. Baracca” ha registrato il tutto esaurito mercoledì 30 novembre alla presentazione di “Una scuola, tante voci”, il libro che festeggia i 40 anni dell’intitolazione della scuola primaria “Santa Caterina da Siena”, che fa parte dell’IC “Carlo Fontana”. “Una scuola, tante voci” è stato scritto dalle insegnanti Arabella Biscaro, Roberta Ceruti, Nicoletta Crimella, Giusi Grassi, Paola Pinaroli, Emanuela Pisciotta ed è edito da La Memoria del Mondo e ha avuto il patrocinio del Comune di Magenta. Davide Basano, dirigente scolastico dell’IC ha ribadito “il valore della scuola nel prendersi cura dei bambini, che sono sempre al centro, come in una famiglia, che costruisce per il futuro e affronta le difficoltà, con attenzione, grazie alla collaborazione de. I bambini sono la ragione per cui ogni mattina iniziamo a lavorare con entusiasmo. Le oltre ottanta voci presenti testimoniano proprio momenti, esperienze, attività che nei decenni hanno fatto vivere la scuola primaria Santa Caterina”. “Un mondo fatto di tante persone”: l’assessore all’Istruzione del Comune di Magenta Giampiero Chiodini è intervenuto sottolineando di aver “immaginato queste maestre che nello scrivere il libro hanno rievocato quarant’anni di storia di una famiglia, allargata di una comunità”. Fortunata Barni, sindaco di Robecco sul Naviglio e maestra alla Santa Caterina, ha ricordato che “il libro ha permesso di ripercorrere anche la scelta personale di diventare maestra e del significato che questo ruolo ha nella società”.
“Non si poteva mancare ad un invito come questo; il libro testimonia un cammino fatto da molti piccoli e grandi. Gli insegnanti lasciano il segno e speriamo che il vostro entusiasmo con questo libro lasci il segno in città”, ha augurato don Giuseppe Marinoni, parroco di Magenta. Ha creduto nel progetto Luca Malini, La memoria del Mondo Libreria Editrice: “Il nostro obiettivo è narrare storie che appartengono a tanti, anche mio papà Tino è stato maestro e questo libro è un regalo alla comunità”. Una serata di incontri e di sogni realizzati: del bambino che guarda il cielo nel video introduttivo di Arabella Biscaro; del senatore Ambrogio Colombo, che la volle fortemente quando era sindaco di Magenta; di dirigenti scolastici che hanno seguito tappe importanti nella trasformazione della scuola, come Giovanni Pellegatta; di tante maestre che nella Santa Caterina hanno vissuto con il cuore la loro missione; di ex alunni diventati attori e che durante la serata hanno realizzato una performance. Un sogno realizzato anche quello delle Autrici, come sintetizza Emanuela Pisciotta: “Noi ci abbiamo creduto. Abbiamo fatto un esercizio di memoria lasciando traccia di persone e fatti perché non vengano dimenticati. Il nostro intento è stato anche quello di promuovere il senso civico degli alunni, ma anche delle loro famiglie, stimolare il senso di appartenenza a un’istituzione, sentimento che ci accomuna, oltre che valorizzare la ricchezza della sua offerta formativa”. In un percorso che “Ha bisogno anche di coraggio, parola che non associamo alla scuola ma che le è propria”, ha evidenziato Giusi Grassi, mentre Paola Pinaroli si è soffermata sul “Lungo lavoro fatto per trovare il titolo e le tante parole che, seppur molto significative nella professione e nella scuola, non sono state utilizzate, come “passione”, “sorriso””.
Un libro che in circa duecento pagine parla della scuola innovativa come di “una scuola bella, ma nel senso più ampio del “kalòs” greco, cioè di buona, comoda, utile”, ha spiegato Roberta Ceruti. Il grazie collettivo, infine, nelle parole di Nicoletta Crimella “ai bambini, perché sono loro la scuola vera”. “Una scuola, tante voci” sarà in vendita nelle librerie della città. Il ricavato sarà donato alla “Santa Caterina” per l’allestimento di uno spazio interno o esterno. La serata di presentazione ha avuto il prezioso supporto di Iper Magenta.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento