meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno -3°
Sab, 28/01/2023 - 01:20

data-top

sabato 28 gennaio 2023 | ore 02:11

Velostazione da 36 posti a Cislago

Terminati i lavori di rifacimento e sistemazione, ha riaperto la velostazione della stazione ferroviaria di Ferrovienord a Cislago.
Territorio - La velostazione di Cislago

Terminati i lavori di rifacimento e sistemazione, ha riaperto la velostazione della stazione ferroviaria di Ferrovienord a Cislago. La nuova velostazione, realizzata riqualificando e ampliando la vecchia struttura da 20 stalli, è in grado ora di accogliere 36 biciclette. Coperta, dotata di telecamere di videosorveglianza, help point e illuminazione notturna per garantire la massima sicurezza agli utenti, è accessibile tramite le tessere di trasporto già in uso (“Io viaggio”) in modo totalmente gratuito. VENTISEI VELOSTAZIONI – Le velostazioni presenti sulla rete di Ferrovienord sono 26 per un totale di oltre 2.200 stalli: Bollate Centro, Bollate Nord, Bovisio Masciago, Busto Arsizio, Castano Primo, Castellanza, Cesano Maderno, Cesate, Cislago, Como Borghi, Cormano-Cusano Milanino, Garbagnate Milanese, Garbagnate Parco delle Groane, Gerenzano-Turate, Grandate-Breccia, Meda, Merone, Milano Bruzzano, Novate Milanese, Rovato, Saronno, Turbigo, Vanzaghello-Magnago, Varedo, Varese Nord, Varese Casbeno. La velostazione di Cislago è la ventesima presente sulla rete di FERROVIENORD in cui si possono utilizzare le tessere di trasporto per l’accesso; le altre velostazioni hanno diversi sistemi di accesso. “La mobilità dolce può rappresentare una valida alternativa all’utilizzo dell’auto privata nel tragitto casa-stazione, aiutando anche a decongestionare il traffico locale” - afferma il presidente di Ferrovienord, Fulvio Caradonna - “In linea con le direttive del Piano Regionale della Mobilità Ciclistica, incentiviamo l’utilizzo della bicicletta mettendo a disposizione di tutti gli utenti una nuova velostazione recintata, protetta e videosorvegliata anche a Cislago”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento