meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Gio, 02/02/2023 - 09:50

data-top

giovedì 02 febbraio 2023 | ore 10:02

Parrocchia: far fronte alla crisi energetica

Anche la parrocchia di Buscate deve fare i conti con la difficile situazione che si è creata a motivo della crisi energetica.
Buscate - Chiesa Parrocchiale (Foto d'archivio)

Anche la parrocchia di Buscate deve fare i conti con la difficile situazione che si è creata a motivo della crisi energetica. Le bollette non ammettono sconti e pesano sul bilancio della comunità. Per affrontare questa situazione, il consiglio pastorale e la commissione per gli affari economici della comunità pastorale hanno portato avanti alcune riflessioni. “Sul medio lungo e termine va fatta una riflessione approfondita sulle strutture delle parrocchie che sono spesso sovrabbondanti rispetto alle reali necessità della comunità – commenta il parroco don Piero - È evidente che le comunità non potranno sobbarcarsi il peso di portare avanti tutte queste strutture che oltretutto richiederanno sempre più urgentemente interventi anche costosi di manutenzione e messa in sicurezza”. Nell’immediato, invece, si devono prendere delle decisioni che possono abbattere i consumi. “Pertanto si è deciso di ridurre i tempi di illuminazione e di riscaldamento degli ambienti usati; di spostare le messe feriali in ambienti più piccoli, come la cripta della chiesa di San Mauro; di chiedere alle società sportive dei piccoli sacrifici come rinunciare alla doccia dopo gli allenamenti o di stare tutti più attenti all’uso dell’illuminazione; di chiedere ai privati un rimborso reale delle spese per la gestione di alcuni locali che spesso la parrocchia dà per ospitare attività organizzate da altri soggetti. Infine di chiedere a tutti un supplemento di generosità durante le offerte”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento