meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto, pioggia
Dom, 04/12/2022 - 11:50

data-top

domenica 04 dicembre 2022 | ore 12:22

"Per chi ci ha lasciato in pandemia"

"A ricordo dei nostri concittadini che ci hanno lasciato in quei lunghi interminabili giorni bui della pandemia...". Due lapidi nei cimiteri di Magnago e Bienate.
Magnago / Bienate - La cerimonia in ricordo delle vittime del Covid

"A ricordo dei nostri concittadini che ci hanno lasciato in quei lunghi interminabili giorni bui della pandemia...". Le parole che, inevitabilmente, si mischiavano con le emozioni. Due anni fa quando tutto è cominciato (il Covid che è entrato e ha cambiato le nostre vite, i lockdown e le varie restrizioni); due anni dopo, allora , ecco che l'Amministrazione comunale, a poche ore dalla Giornata Nazionale in memoria, appunto, delle vittime del Coronavirus, ha voluto rendere omaggio a chi, purtroppo, proprio a causa del virus oggi non c'è più. E lo ha fatto dedicando loro due lapidi, una al cimitero di Magnago e l'altra a quello di Bienate. "Un gesto simbolico che rappresenta l’abbraccio della nostra comunità a quanti ci hanno lasciato - ha detto il sindaco Carla Picco - Ma anche un momento per dire grazie alla tanta gente che, durante la pandemia, ha collaborato con generosità per dare aiuto alla popolazione. Piccoli istanti dal grande significato, proprio in un momento storico come quello che stiamo vivendo con molte persone in fuga dalla guerra e che chiedono a noi sostegno e vicinanza; anche in questa circostanza la solidarietà dei cittadini e l’operosità dei servizi comunali cercherà di non lasciare nessuno da solo".

"A RICORDO DEI CONCITTADINI CHE CI HANNO LASCIATO DURANTE LA PANDEMIA"

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento