meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nessuna nuvola significante
Mer, 19/01/2022 - 17:50

data-top

mercoledì 19 gennaio 2022 | ore 17:37

Calze della befana ai bimbi bisognosi

Calze della befana ai bimbi e alla famiglie più bisognose. L'iniziativa promossa dall'associazione 'Passo dopo Passo' di Arconate.
Arconate / Sociale - Calze della befana per i bimbi più bisognosi

Una, un'altra e ancora una... alla fine sono davvero diverse, perché l'obiettivo è riuscire a raggiungere più bambini possibili. Calze della befana per i bimbi e le famiglie bisognose del paese: le hanno raccolte all'associazione 'Passo dopo Passo' di Arconate e, poi, consegnate al Comune, appunto, per essere distribuite. "Come realtà associativa, ci occcupiamo di infanzia e prima infanzia - spiega Alessio Blumetti - Nello specifico, ci siamo costituiti nel 2016, con la nascita del mio primo figlio, e da allora la nostra attività si è sempre concentrata sulla prevenzione alla disostruzione prediatrica, agli asili Nidi e ai Nidi famiglia. Quest'anno, invece, visto il periodo di criticità legato alla pandemia con la quale, purtroppo, stiamo facendo i conti, abbiamo pensato di mettere in campo un'iniziativa di vicinanza e sostegno a quei nuclei familiari maggiormente in difficoltà". E l'idea, avvicinandosi il giorno dell'Epifania, è stata proprio donare le calze delle befana. "A causa dell'emergenza Covid, infatti, molte famiglie avrebbero dovuto rinunciare anche a questo semplice, ma particolare momento per i piccoli - conclude - Così, abbiamo deciso di attivarci in tale senso, dando vita ad una raccolta, che ha avuto un'importante risposta. Diverse le persone che hanno portato il loro contributo e ora le calze sono state portate in Comune, per essere, quindi, distribuite".

BEFANA DI SOLIDARIETA': CALZE PER I BIMBI PIU' BISOGNOSI

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento