meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 10°
Mar, 07/12/2021 - 14:50

data-top

martedì 07 dicembre 2021 | ore 14:08

"Solo una donna in giunta"

'Rilanciamo Robecchetto e Malvaglio' scrive al sindaco e per consoscenza al Prefetto per segnalare il mancato rispetto delle quote di genere in giunta.
Robecchetto / Politica - Rilanciamo Robecchetto e Malvaglio

Tre uomini e una sola donna in giunta: 'Rilanciamo Robecchetto e Malvaglio' (Lega e Centrodestra), sui banchi dell'opposizione in consiglio comunale, scrive al sindaco Giorgio Braga, al vicesegretario generale del Comune e, per conoscenza, alla Prefettura. "L'articolo 1, c.137, della legge n. 56/2014 ha previsto, infatti, che nelle giunte dei Comuni con popolazione superiore a 3 mila abitanti nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura inferiore al 40% con arrotondamento aritmetico - spiegano il capogruppo e i consiglieri di minoranza Gabriele Marzorati, Francesca Delle Stelle, Andrea Francesco Nobili e Antonio Seminara - Situazione, dunque, che ci riguarda direttamente, avendo Robecchetto, appunto, popolazione sopra i 3 mila, ma che è, invece, stata ignorata dall'attuale primo cittadino, in quanto in occasione della prima seduta consiliare 'post' elezioni, durante la nomina degli assessori, non ha rispettato proprio il principio della norma dell'art.1, della L. n. 56/2014 sulla parità di genere, essendo stata individuata una sola donna su 5 componenti della giunta (4 assessori, oltre al sindaco), quindi in misura del 20%". Da qui, allora, la segnalazione da parte del gruppo di opposizione "Al fine di valutare le violazioni normative e regolamentari e intervenire, affinché si rispettino le regolamentazioni nazionali, oltreché lo Statuto Comunale, che dovrebbe essere oggetto di modifiche - concludono".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento