meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Mer, 01/12/2021 - 23:20

data-top

domenica 05 dicembre 2021 | ore 05:48

"Valverde quartiere attivo e solidale"

Il progetto aveva, insieme, una valenza sociale, ambientale e culturale. E certamente non ha mancato di dare i suoi frutti ed esplicherà i suoi effetti benefici per l'immediato futuro. "Valverde quartiere attivo e solidale" è stato salutato con soddisfazione sia dai suoi promotori sia da chi risiede nel quartiere canegratese da cui prende il nome.
Canegrate - Quartiere Valverde (Foto internet)

Il progetto aveva, insieme, una valenza sociale, ambientale e culturale. E certamente non ha mancato di dare i suoi frutti ed esplicherà i suoi effetti benefici per l'immediato futuro. "Valverde quartiere attivo e solidale" è stato salutato con soddisfazione sia dai suoi promotori sia da chi risiede nel quartiere canegratese da cui prende il nome. Comune, Aler, Eurolavoro e cooperative Elaborando e La Cordata hanno messo insieme diverse piste progettuali di sviluppo con un paziente lavoro congiunto. Iniziative che hanno fatto bella mostra di loro stesse nel corso di un'esposizione svoltasi nei giorni scorsi in cui sono comparsi i frutti, dice il comune in una nota, "Di due anni di lavoro non semplici a causa dell'emergenza Covid ma ricchi di occasioni di socializzazione con tante persone entrate in contatto con gli operatori del progetto". Il primo, tangibile risultato evidenziato tra gli autori dell'iniziativa è il progressivo cementificarsi dei rapporti tra i residenti della zona. "Gli inquilini dei caseggiati di via Bologna - si legge nella nota del Comune - via Ancona e via Terni si conoscono meglio tra loro e comunicano di più con Aler e Comune, in più appaiono meno isolati rispetto al vicinato, sono migliorati i comportamenti legati alla raccolta differenziata, sono state introdotte piccole migliorie in un plesso con la sostituzione delle cassette postali in via Ancona 5 e le persone hanno sperimentato servizi per il lavoro con l'attivazione anche di percorsi di formazione". L'esigenza che ora emerge, al di là della meritoria attività della costituzione di laboratori inclusivi, è di "Interventi strutturali che diano dignità agli alloggi". Su questo aspetto il Comune bussa alle porte della Regione per poter disporre di finanziamenti adeguati al raggiungimento dell'obiettivo. Di quella stessa Regione da cui sono venuti i contributi per il bando che ha poi potuto condurre alla realizzazione del progetto su Valverde.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento