meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 18°
Lun, 18/10/2021 - 15:20

data-top

martedì 19 ottobre 2021 | ore 20:05

Santa Gianna: l'anno di grazia

L’anno di festeggiamenti in occasione del centenario dalla nascita di Santa Gianna Beretta Molla (4 ottobre 1922). Tanti momenti di condivisione e fede.
Magenta / Mesero - L'anno di Santa Gianna

Mercoledì 22 settembre, si è tenuta presso la sala Paolo VI a Magenta, una conferenza stampa di presentazione dell’anno di festeggiamenti in occasione del centenario dalla nascita di Santa Gianna Beretta Molla (4 ottobre 1922). Ad aprire l’incontro il prevosto don Giuseppe Marinoni che ha sottolineato l’importanza dell’anno che ci stiamo preparando a vivere, che si aprirà il 16 maggio 2022, anniversario della canonizzazione, per chiudersi ufficialmente il 28 aprile 2023, ricorrenza della morte. “Un anno di grazia - come lo ha definito il sacerdote - che permetterà di conoscere intensamente la figura di una santa della porta accanto”. Punto centrale sarà la sinergia tra i comuni di Magenta insieme a Pontenuovo e Mesero, i tre luoghi che sono stati cornice dei momenti più importanti della vita di Santa Gianna. In attesa dell’intenso programma ancora in cantiere, già nei prossimi mesi saranno diversi gli appuntamenti per i fedeli a partire dal 2 e 3 ottobre, giorni in cui le tre parrocchie avranno l’occasione di condividere un momento spirituale con il cardinale argentino Leonardo Sandri. Altro atteso appuntamento sarà il concorso lirico internazionale, giunto alla sua quinta edizione. A spiegarne i dettagli il presidente del concorso Mauro Bonfanti, che con orgoglio ha introdotto la novità di questa edizione che si svolgerà a Mesero il 2 ottobre con le semifinali, mentre la serata delle finali avrà luogo domenica 3 ottobre presso il teatro Lirico di Magenta. Un altro importante traguardo ottenuto grazie alla collaborazione tra le Amministrazioni. A prendere poi la parola il sindaco di Mesero Davide Garavaglia, sottolineando la straordinaria sinergia creatasi tra i due comuni che permetterà, grazie al lavoro di squadra, di creare un programma strutturato e ricco in grado di valorizzare una ricorrenza così importante. L’obiettivo sarà dunque lavorare nei prossimi mesi per garantire, entro la fine del 2021, un programma già definito in ogni sua parte. Il primo cittadino ha rimarcato poi l’importanza di trasmettere soprattutto alle nuove generazioni, il valore custodito dalla figura di Santa Gianna Beretta Molla, che ha fatto della sua ordinarietà una santità. Il sindaco di Magenta Chiara Calati ha concluso gli interventi mettendo particolarmente in luce l’importanza sociale di questo evento, che vuole essere una vera e propria rinascita dopo il periodo di emergenza che abbiamo vissuto. Inoltre, il primo cittadino ha anticipato la collaborazione e il coinvolgimento di tutte le scuole di ordine e grado di Magenta, che svolgeranno così un ruolo attivo nelle celebrazioni. “Santa Gianna, la gioia di vivere in Cristo.”

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento