meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 19°
Lun, 27/09/2021 - 12:20

data-top

lunedì 27 settembre 2021 | ore 12:57

Il controllo del 'green pass'

'Green pass' per sedersi ai tavoli all'interno di ristoranti e bar, ma come funzionerà il controllo da parte di ristoratori e baristi? Siamo stati da 'Danny's pizzeria-bar'.
Territorio - Controllo 'green pass'

'Green pass' per sedersi ai tavoli all'interno di ristoranti e bar, ma come funzionerà il controllo da parte di ristoratori e baristi? "Ci tengo, innanzitutto, a precisare che, fino ad ora, non ci sono state comunicate né le linee guida né tantomeno le modalità con le quali poter effettuare le apposite verifiche - racconta Danny Canzano, titolare di 'Danny's pizzeria-bar' di Malvaglio - Non abbiamo, insomma, gli specifici strumenti, se non che, in maniera autonoma, sono andato ad informarmi su internet, trovando nell'App Store, un'applicazione dedicata". E, allora, dopo alcuni passaggi, eccola scaricata. "Quindi - prosegue - una volta aperta e dato l'ok alla fotocamera, con quest'ultima, inquadrando il QR Code, si va ad analizzare, appunto, la certificazione verde del cliente, tramite i suoi dati, per fare, successivamente, un accertamento incrociato con un documento d'identità. E se tutto risulta valido, la persona può entrare ed accomodarsi per consumare". Una serie di step ed un'ulteriore iniziativa per titolari o gestori che si va ad aggiungere alle ormai note misure di sicurezza che, fin da quando è cominicata la pandemia, stanno mettendo in atto. Robecchetto - Danny Canzano "Qualcosa di assurdo - afferma - E sia chiaro, non mi riferisco al 'green pass' in sè, piuttosto al fatto che dobbiamo diventare dei veri e propri controllori della gente. Non basta, alla fine, quanto già facciamo da oltre un anno (i continui avvisi e controlli sull'igienizzazione delle mani, la misurazione della febbre, il mantenimento delle distanze e l'utilizzo delle mascherine nelle aree comuni), adesso ci troviamo pure in questa situazione. La certificazione verde, infatti, è uno strumento molto in più, dal momento che si arriva al punto che noi ristoratori dobbiamo chiedere un documento d'identità e un attestato. Se tutto ciò serve per lavorare, uno dice va bene, ma obiettivamente parlando non è corretto; ci vorrebbe una maggiore imposizione da parte di chi ha le responsabilità su questo, invece di scaricare ogni singolo passaggio sulle attività".

L'APP PER CONTROLLARE IL 'GREEN PASS'

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento