meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Mer, 01/12/2021 - 23:20

data-top

domenica 05 dicembre 2021 | ore 05:52

"Un lasciapassare per il turismo"

"A livello europeo si sta lavorando al ‘green pass’, che io preferisco chiamare ‘lasciapassare’ - ci spiega il Ministro Massimo Garavaglia - La ripresa sarà forte e importante, ora occorre farsi trovare pronti".
Marcallo - Intervista a Massimo Garavaglia

Una speranza... che è anche un obiettivo. Le vacanze... il turismo. Sia in termini di ritorno di relax e svago, dopo i tanti periodi ‘rossi’ e ‘arancioni’, ma anche un’opportunità di ripresa del ‘sistema Italia’. “Il Ministero del Turismo è una grandissima responsabilità dopo un anno così disastrato per il settore - ci commenta Massimo Garavaglia, Ministro del Governo Draghi - Però anche il settore che ripartirà prima, e darà risposte prima di altri sia in termini di PIL che di posti di lavoro, va curato con la massima attenzione. Occorre tenere in vita più aziende possibili e ripartire in fretta”. Dopo un anno di pandemia mondiale, certo, è anche complesso poter fare previsioni nel medio o lungo periodo, ma occorre darsi un obiettivo. “Ci sono nel mondo 800 milioni di ‘millenials’ (ragazzi nati dopo il 2000, ndr) che desiderano venire in Italia - ci spiega Massimo Garavaglia - il problema sarà poi accoglierli bene e intercettare questo loro desiderio. Ora serve far sì che questo 2021 ‘regga’ per poter arrivare con calma alla ripresa. A livello europeo si sta lavorando al ‘green pass’, che io preferisco chiamare ‘lasciapassare’, che è proprio quello che propose l’anno scorso Solinas per la Sardegna. Un modello che sembra vincente. Tre dati semplici: sei vaccinato ‘sì o no’; hai avuto il covid ‘sì o no’ e hai agli anticorpi; oppure il tampone negativo. Banalmente, con il tampone si può circolare... In questi giorni a Malpensa stanno arrivando i primi ‘voli Covid free’ con tamponi di verifica: finchè non si arriverà all’immunità di gregge in modo uniforme e ampia, questo permette mobilità e turismo”. In vista dell’estate cosa può accadere in Italia e in Europa? “Il mio auspicio è che si torni ad avere tutte zone bianche o gialle come lo scorso anno, anche per il progredire del piano vaccinale, comunque le modalità di trasporto sicure si stanno diffondendo anche per i treni, così come albergatori disponibili a far fare test ai turisti”. Una grande sfida, quella della ripartenza che, inevitabilmente, riguarderà anche Milano. Dopo il successo di Expo e il volano degli anni successivi la città è pronta a riaprirsi al mondo. “Questo è un anno ponte, il prossimo non sapremo dove mettere i turisti, la ripresa sarà forte e importante, ora occorre farsi trovare pronti: anche nel pre-covid stavamo perdendo fette di turismo, ora si riparte da zero e vince chi corre più veloce. Noi ci siamo!”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento