meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 10°
Dom, 28/02/2021 - 03:20

data-top

domenica 28 febbraio 2021 | ore 04:18

Croce Azzurra... fermi mai

La sezione di Castano Primo della Croce Azzurra Ticinia onlus: nemmeno un attimo di 'stop', neppure in piena pandemia e con i contagi che continuavano a salire o con il lockdown.
Castano - Croce Azzurra Ticinia

Una frase su cui ruota tutta la loro attività: "Non vogliamo rifiutare nessuna richiesta". E nessuno, alla fine, è stato lasciato indietro, anzi. Nemmeno un attimo di 'stop', insomma, alla Croce Azzurra Ticinia di Castano Primo. Mai e poi mai, neppure in piena pandemia e con i contagi da Covid-19 che continuavano a salire oppure durante il lockdown. "Certo, il 2020 è stato un anno particolare e diverso dagli altri - racconta Costantino Canziani - Soprattutto, una delle difficoltà maggiori che abbiamo riscontrato è stata all'inizio, con le tante precauzioni che ci siamo trovati ad assumere per la sicurezza e la tutela dei volontari e dei cittadini che usufruivano del servizio". Castano - Costantino Canziani Perché, come detto, l'importante realtà del territorio, per tutti i dodici mesi appena trascorsi, ha proseguito regolarmente con i vari trasporti in ospedale. "Ovvio, una parte di visite nei diversi nosocomi, appunto a causa del Coronavirus, sono state sospese o rimandate (senza dimenticare come qualche cittadino, per paura del contagio, ha preferito rinviare o cancellare il trasporto) - ribadisce - Ma, piano piano, vedendo anche dalle richieste che ci arrivano, si sta andando verso la normalità, in modo particolare per quanto riguarda i controlli periodici e nei diversi settori ambulatoriali, così pure per i day hospital. Diciamo che, ad oggi, forse la complessità maggiore è Castano - Alcuni mezzi della Croce Azzurra legata più che altro al nostro personale, dal momento che alcuni, rimasti a casa per precauzione proprio a seguito dell'emergenza, ancora non sono rientrati o lo stanno facendo un po' alla volta. Nonostante ciò e implementando l'attività di chi, invece, era presente, siamo riusciti a garantire, comunque, i servizi in maniera costante e quotidiana". Un'attenzione davvero a 360 gradi da parte di ogni singolo componente del gruppo, per cercare di rispondere il più possibile alle richieste ed alle esigenze della popolazione. "Una delle problematiche principali con la quale abbiamo dovuto confrontarci sono stati gli accertamenti, già programmati in determinati giorni e orari, che venivano spostati in altra data - conclude Canziani - Quindi, con il cittadino ci si accordava, incastrando i differenti trasporti previsti, per consentirgli di poter effettuare la visita nella nuova data indicata. E in questo senso, sono stati fondamentali il lavoro di squadra e la disponibilità dei volontari che non è mai venuta meno".

CROCE AZZURRA: SEMPRE A FIANCO DEI CITTADINI

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento