meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Gio, 02/02/2023 - 09:50

data-top

giovedì 02 febbraio 2023 | ore 10:01

Il segnalibro della Memoria

Un’installazione forte, di grande impatto. Il Gruppo Artistico Occhio, con Maurilio Garascia, Piero Poretti e Giacomo Bonetti ha realizzato in Villa Annoni un'opera davvero significativa.
Cuggiono - Opera per la Giornata della Memoria 2021

Un’installazione forte, di grande impatto. Il Gruppo Artistico Occhio, con Maurilio Garascia, Piero Poretti e Giacomo Bonetti, ha inaugurato domenica 24 gennaio, alla presenza dell’amministrazione comunale, un’opera dedicata alla Giornata della Memoria del 27 gennaio. Gli artisti hanno interpretato simbolicamente questo momento drammatico del nostro passato, con un’opera particolare, davanti all’ingresso della Villa Annoni. “L’input è stato dettato da una frase di Primo Levi ‘L’Olocausto è una pagina dell’Umanità da cui non dovremmo mai togliere il segnalibro della memoria’ - ci spiega Maurilio Garascia - In collaborazione con Piero Poretti e Giacomo Bonetti, abbiamo realizzato una parvenza di quanto poteva essere una tragica staccionata in un campo di concentramento. Abbiamo rappresentato un deportato disperatamente aggrappato ai fili spinati con desiderio di libertà... È stato inoltre stilizzato il profilo della bambina dal vestito rosso presente nel film ‘Schindler’s List’, regia di Steven Spielberg. Si è ritenuto doveroso ricordare Oskar Schindler, l’imprenditore tedesco che, in quegli anni atroci, si era prefissato di approfittare della situazione speculando sul lavoro del personale ebreo obbligatoriamente offerto senza compenso, ma che, in seguito, abbracciando il senso umano e la ragione, salvò oltre un migliaio di ebrei dallo sterminio dello Shoah. I deportati erano ridotti a semplici numeri che venivano loro tatuati sulle braccia e riportati sulla divisa aggiungendo contrassegni per distinguerli dal loro stato sociale quali: apolidi, ebrei, zingari, politici, Testimoni di Geova ecc. In questa installazione è visibile una legenda con il significato dei contrassegni. Abbiamo volutamente aggiunto una rosa prendendo spunto dal famoso quadro Guernica di Pablo Picasso in cui è raffigurato un braccio smembrato di un guerriero che, stringendo nella mano una spada spezzata, dalla stessa germoglia un fiore, accennando così a un raggio di speranza per il futuro. Attualmente sul nostro Pianeta sono in atto oltre 70 conflitti: questo denota, purtroppo, che è ancora ignorato il segnalibro della memoria...

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento