meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Mar, 09/03/2021 - 04:20

data-top

martedì 09 marzo 2021 | ore 04:41

"13 ricoveri Covid in 36 ore"

"La situazione degli ultimi due giorni inizia a destare allarme - spiega il dottor Nicola Mumoli - nelle ultime 36 ore abbiamo effettuato ben 13 ricoveri per Covid-19".
Magenta - Ambulanze fuori dal Fornaroli

"Siamo davvero preoccupati, la situazione degli ultimi due giorni inizia a destare allarme - ci spiega il dottor Nicola Mumoli, responsabile di Medicina generale all'Ospedale Fornaroli - nelle ultime 36 ore abbiamo effettuato ben 13 ricoveri per Covid-19. Non possiamo ancora dire se sia un fuoco di paglia o la ripresa della seconda ondata, che in realtà non è mai terminata".
Dei sei reparti allestiti al Fornaroli di Magenta si è riusciti, durante le festività natalizie, a ridurli a due... "ma questi non li abbiamo mai chiusi perchè, seppur con meno frequenza, alcuni casi arrivavano. Ora invece sembra vi sia davvero una ripresa dei contagi. Dopo oltre dieci mesi di pressione siamo davvero stanchi, stufi e tristi".
Ma che tipo di pazienti ricoverate? "Lo scorso giorno è arrivata una donna di 38 anni che abbiamo prima dovuto gestire con casco CPAP e poi purtroppo è stata intubata per la gravità della situazione - spiega il dottor Mumoli - Le casistiche sono di diverso tipo, ma dei due reparti quasi pieni un terzo (pari a 13 persone) è con casco CPAP quindi con una certa gravità. Se l'andamento degli ultimi giorni prosegue dovremo per forza attivare altri reparti in breve tempo. Situazione analoga ci viene segnalata dai colleghi di Legnano".
Attenzione, rispetto delle norme, evitare contatti non necessari: sono queste ancora una volta le indicazioni di base. "Speriamo che con l'avvio della campagna vaccinale si arrivi presto a una riduzione dei casi - continua il dottor Nicola Mumoli - ma serve grandissima attenzione, basta poco per ritrovarci nei giorni critici che troppe volte abbiamo vissuto".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento