meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 18°
Ven, 19/08/2022 - 04:20

data-top

venerdì 19 agosto 2022 | ore 04:59

Una vita in divisa: Zocchi in pensione

Maurilio Zocchi saluta il comando della Polizia locale di Vanzaghello dopo anni e anni di servizio. "Grazie a tutti i cittadini ed alle varie associazioni - dice".
Vanzaghello - Maurilio Zocchi

La prima parola che ci tiene venga sottolineata è "Grazie". "Grazie a tutti i cittadini ed alle diverse realtà associative con le quali ho avuto l'onore di poter collaborare". Sono giorni di ricordi (tanti, tantissimi) per il comandante, o meglio, ormai, sarebbe più giusto dire ex comandante. Già, perché dopo una vita in divisa (quella della Polizia locale di Vanzaghello), per Maurilio Zocchi è tempo della pensione. "Quanti anni e quante attività portate avanti - racconta - Era il 1981, quel bando di concorso per vigile, messo e scrivano; poi, l'8 febbraio 1982 ho preso servizio e il 1° novembre del 1983, dopo un concorso pubblico, sono diventato responsabile del comando". Le immagini, inevitabilmente, si mischiano assieme; di episodi e situazioni che l'hanno visto protagonista, in fondo, ce ne sarebbero parecchie, ma sono due sulle quali vuole porre l'attenzione. "Certamente l'emergenza Covid-19 della scorsa primavera - continua - Qualcosa di nuovo e diverso; l'attività d'ufficio, tra i vari Dpcm e le differenti ordinanze in materia di sicurezza e prevenzione, ancora la presenza sul territorio per il monitoraggio ed il controllo, oltre alla sensibilizzazione alle persone. Senza dimenticare le numerose chiamate che arrivavano ogni giorno di gente che chiedeva informazioni e chiarimenti sulle singole disposizioni; si percepiva anche un senso di smarrimento e paura e, alla fine, cercare e riuscire, in molti casi, ad essere loro d'aiuto ti ripagava delle ore ed ore sul campo. Un secondo momento che ricordo come fosse ieri, è stato nel mese di novembre del 1995: il tetto di un palazzo in via Roma che è crollato sulla strada; per fortuna era un sabato e i cittadini in giro non erano molti, però sono state danneggiate alcune auto in sosta". Quindi, ecco l'impegno per il commercio, con l'istituzione del Suap, oppure i corsi tenuti ai colleghi degli altri comandi. "Ogni singolo tassello è stato importante e mi ha permesso di crescere sia a livello umano sia dal punto di vista professionale - conclude - Lo ripeto, voglio ringraziare i cittadini e le associazioni, per la stima, l'affetto e la fiducia che mi hanno sempre dimostrato. Confrontarmi e collaborare in più occasioni con loro è stato fondamentale per il paese intero. Cosa aggiungere? Un saluto a tutti e un augurio al nuovo comandante".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento