meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Dom, 29/11/2020 - 02:20

data-top

domenica 29 novembre 2020 | ore 03:03

Cuggiono: sono 26 i positivi

"Purtroppo oggi devo comunicare che questa settimana il Covid-19 è tornato a mordere in modo pesante: il numero dei casi positivi è salito a 26 (di cui 4 ricoverati in ospedale)".
Salute - Medico si prepara ad effettuare un tampone (foto internet)

Cresce in modo sostenuto, anche nella comunità di Cuggiono e Castelletto, l'emergenza coronavirus. Dopo un'estate tranquilla nell'ultima settimana sono aumentati in modo esponenziale le positività in paese.
"Purtroppo oggi devo comunicare che questa settimana il Covid-19 è tornato a mordere in modo pesante anche nella nostra comunità - commenta il Sindaco Giovanni Cucchetti - Alla data di ieri, 24 ottobre, il numero dei casi positivi è salito a 26 (di cui 4 ricoverati in ospedale) e 38 sono i contatti stretti in quarantena.
Inoltre abbiamo 39 casi clinici, ovvero cittadini che presentano sintomi riconducibili al covid-19 in attesa di tampone di controllo, anch'essi con obbligo di quarantena in attesa dell'esito.
Un concittadino ha invece avuto l'esito del tampone che è risultato negativo, e altri 4 hanno terminato la quarantena.
Giustamente si stanno inasprendo le misure sia da parte del Governo, sia da parte della Regione Lombardia.
Purtroppo però, mentre i dati salgono in modo inesorabile e i presidi ospedalieri si stanno attrezzando e organizzando per essere pronti al peggio, i comportamenti di alcuni di noi si rivelano ancora troppo superficiali e di scarsa attenzione al pericolo di contagio.
Ricordo che dobbiamo tenere alta la soglia d'attenzione e continuare ad essere sempre prudenti e responsabili.
Usiamo tutte le cautele che ben conosciamo quali indossare sempre la mascherina nei luoghi pubblici, al chiuso e anche all'aperto, evitiamo assembramenti, rispettiamo il distanziamento e ricordiamoci di lavare o igienizzare spesso le mani.
Stiamo ritornando in una situazione di emergenza. Ricordiamoci sempre che dobbiamo essere tutti parte della risoluzione del problema".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento