meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 16°
Gio, 30/05/2024 - 00:50

data-top

giovedì 30 maggio 2024 | ore 01:38

Da dicembre a giugno: guida ai lavori di ristrutturazione tra inverno e primavera

Vantaggi e svantaggi di ristrutturare nelle diverse stagioni, tra interni, esterni e isolamento termico.
Consulente Immobiliare - Ristrutturazione

Il periodo che va da dicembre a giugno rappresenta un'interessante finestra temporale per avviare lavori di ristrutturazione. In questi mesi infatti le giornate cominciano ad allungarsi un po' alla volta e, con l'avvicinarsi alla primavera, le temperature più gradevoli favoriscono l'asciugatura dei materiali in maniera più veloce e si possono tenere le finestre aperte per far fuoriuscire eventuali odori forti. In questo articolo analizziamo i vantaggi e gli svantaggi di questa scelta, offrendo anche una panoramica dei lavori maggiormente consigliati in questa fase dell'anno.

Vantaggi e svantaggi di ristrutturare tra inverno e primavera
Progettare un lavoro di ristrutturazione da dicembre a giugno ha numerosi vantaggi che si possono giostrare anche in base ai singoli mesi. Nei mesi invernali ad esempio c'è maggiore possibilità di trovare aziende rispetto all'estate, perché la domanda è minore, soprattutto per i lavori in esterna o piccoli rifacimenti. Ciò permette di risparmiare tempo e avere anche prezzi più competitivi. Per fare una ricerca di settore, si può scegliere quella più vicina e comoda tra tutte le sedi di Bassetti Home Innovation e valutare il preventivo per gli interventi di cui si ha bisogno. Andando avanti nei mesi si potrà poi godere di un clima più favorevole e giornate più lunghe e questo può facilitare i lavori all'aperto con un'asciugatura più veloce. Tra gli svantaggi di questo periodo c'è tuttavia proprio il meteo, che potrebbe essere altalenante con rischi di pioggia o neve. È dunque fondamentale calcolare bene i tempi degli interventi in interno e in esterna. Se le condizioni climatiche sono avverse, il rischio è anche quello di avere problemi con l'approvvigionamento dei materiali.

Lavori di ristrutturazione interna
La stagione invernale si presta idealmente a lavori di ristrutturazione interna, come la rimozione di tramezzi, la sostituzione degli infissi e dei serramenti, la tinteggiatura delle pareti o l'ammodernamento di impianti elettrici e idraulici. Sono lavori che hanno anche una breve durata e non sono molto invasivi.

Isolamento termico
L'inverno è la stagione per constatare se la casa ha problemi di dispersione e valutare un intervento per risolvere il problema. Questa tipologia di lavori, grazie agli aggiornamenti tecnologici, permette di ridurre la spesa per l'energia anche del 50%, con un ritorno economico importante. Con gli incentivi statali puoi anche risparmiare sull'investimento, scegliendo ad esempio tra bonus ristrutturazione o superbonus, che permettono di arrivare fino al 70% di recupero dei costi mediante agevolazione fiscale. I lavori che migliorano l'isolamento della casa sono: il cappotto termico, la sostituzione delle finestre e l'installazione di impianti di climatizzazione efficienti, come le pompe di calore.

Preparare gli esterni
Un altro intervento molto utile da fare nei mesi della primavera è l'allestimento degli esterni. Nella stagione fredda giardini e terrazzi potrebbero infatti aver subito l'azione degli agenti atmosferici e quindi avere necessità di intervenire con piccoli interventi di ristrutturazione o azioni di cura, soprattutto se ci sono piante e fiori. Appena le giornate lo permettono si possono dipingere i muretti e le ringhiere, sostituire il pavimento, preparare il prato rimuovendo foglie secche ed erba in eccesso e installare una nuova illuminazione. Ci sono inoltre numerose soluzioni d'arredo per rendere lo spazio esterno accogliente e funzionale come gli ambienti interni e rispecchiarne anche lo stile.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento