meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Alcune nuvole 30°
Lun, 17/06/2019 - 18:50

data-top

lunedì 17 giugno 2019 | ore 19:20

Devastato il campo base degli scout

E' accaduto a Castano Primo, in località Madonna di Grée
Castano Primo - Il campo base degli scout

Devastato il campo base degli scout. Danno fuoco alla legnaia, abbandonando sul prato riufiuti e lattine schiacciate, oltre a lasciare appese ad alcuni alberi sacchetti di spazzatura ed i resti di sfalci avvenuti, con ogni probabilità, in qualche giardino o campo del territorio. E’ successo solo pochi giorni fa, in località Madonna di Grée, zona periferica al confine con la frazione lonatese di Sant’Antonino Ticino, dove, da anni, ha sede, appunto, il campo del gruppo di Castano Primo 1, di cui fa parte anche Turbigo. “Un gesto di grande inciviltà – commentano – che è anche sinonimo di uno sfregio nei confronti del nostro movimento e dell’azione educativa che costantemente ci sforziamo di offrire ai giovani. Non si tratta, infatti, solamente del danno economico (per quanto concerne il denaro speso per dare forma a tale area e a quello che servirà per rimettere tutto a posto), ma di una mancanza di rispetto verso una realtà importante per il territorio. Stiamo seriamente pensando di presentare regolare denuncia contro ignoti per danneggiamenti, informando anche il sindaco e l’amministrazione comunale”. Come detto ingenti i danni provocati. “Hanno bruciato la legnaia – continuano dal gruppo – così come sono stati lasciati sul terreno rifiuti e lattine schiacciate e sono state appesi agli alberi sacchetti di spazzatura. Inoltre anche l’altare ed il portale d’ingresso sono stati presi di mira”. Non è, purtroppo, la prima volta che gli scout si trovano a doversi confrontare con l’immondizia lasciata nella zona e che loro stessi hanno provveduto a ripulire. Mai, però, si era arrivati a tanto. “Sono ormai diversi anni – concludono – che ci preoccupiamo di tenere a posto quella parte di terreno, di proprietà della parrocchia, ma che, comunque, è bene ribadirlo, nonostante sia esclusivamente per le attività scout, è sempre stata fatta usare liberamente ad ogni cittadino che volesse usufruirne per grigliate o momento di relax. Inoltre, con il tempo, abbiamo provveduto anche a fornirla di servizi utili e funzionali alla sua fruizione, con strutture tutte in legno e rispettose dell’ambiente che le circonda. Per capirci sono stati realizzati un punto fuoco protetto, una legnaia, un portale d’ingresso e un piccolo altare”. Oggi, quindi, di fronte a quanto accaduto è, ovviamente, grande l’amarezza ed il dispiacere.