meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Lun, 19/10/2020 - 23:20

data-top

martedì 20 ottobre 2020 | ore 00:06

"Le scuole sono a posto"

A settembre tutti a scuola regolarmente. Stesse modalità e stessi luoghi. Il Comune di Canegrate rassicura studenti e famiglie dopo avere compiuto un'attenta verifica nei plessi.
Scuola - Un'aula (Foto internet)

A settembre tutti a scuola regolarmente. Stesse modalità e stessi luoghi. Il Comune di Canegrate rassicura studenti e famiglie dopo avere compiuto un'attenta perlustrazione dei plessi e avere verificato che vi sono le condizioni per riprendere nella normalità dopo la bufera dell'emergenza Covid-19. Il 'cruscotto umano', come lo definisce in una nota l'assessore alla Pubblica Istruzione Edoardo Zambon, ovvero un'equipe composta da ufficio tecnico, Comune, professionisti e servizio di prevenzione dell'Istituto Comprensivo 'Aldo Moro', hanno sezionato le scuole per ben cinque ore i giorni scorsi e tratto conclusioni di tutto rilievo. "Hanno passato al setaccio tutti i locali- nota Zambon - comprese mense, servizi e spazi comuni, confrontandoli con il numero degli studenti e le caratteristiche degli arredi. L'obiettivo era non solo garantire, con margini abbondanti, il distanziamento che le norme di sicurezza richiedono, ma anche e soprattutto uno svolgimento regolare, ordinato ma anche didatticamente valido delle attività". A Canegrate non vi sarà, insomma, l'esigenza di dover fare salti mortali per trovare spazi alternativi ai già esistenti. Questo perché, prosegue Zambon, le analisi hanno consentito di trarre un risultato "Molto confortante". Nel dettaglio, spiega, "Le nostre aule si sono rivelate ampie e tutti gli edifici possono disporre di spazi supplementari per le attività". E, quindi, vi sono tutti gli ingredienti per preparare un piatto scuola a regola d'arte; "Niente turni, niente frequenza alternata casa-scuola - prosegue l'assessore canegratese - niente migrazione in altri edifici". A beneficio di chi, a vario titolo, nei plessi opera, insegnanti e studenti. Al più si tratterà di introdurre alcune manutenzioni di potenziamento, puntualizza Zambon. Il che potrà comportare che i docenti, al posto della cattedra, usino un semplice banco e alle scuole medie qualche cambiamento di aula, ma nel complesso nessuno stravolgimento tale da pregiudicare il regolare svolgimento delle lezioni nei luoghi abituali. Insomma, per la ripresa settembrina delle scuole, Canegrate sta già scaldando i motori ed è pronta. Con l'impegno e la voglia di ricominciare di sempre.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento