meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 16°
Lun, 19/10/2020 - 16:20

data-top

lunedì 19 ottobre 2020 | ore 17:05

Paccagnini, per ora, 'in casa'

In attesa di mettere 'nero su bianco' il nuovo bando per trovare il futuro gestore, la stagione dell'auditorium, dopo l'estate, verrà programmata direttamente dal Comune.
Castano - L'auditorium Paccagnini (Foto d'archivio)

Paccagnini: quale futuro? Dal nuovo bando a quella che potrebbe essere ribattezzata una gestione 'fatta in casa'. Già, perché è proprio in queste due direzione che si sta muovendo, oggi, l'Amministrazione comunale di Castano. Da una parte, infatti, dopo la chiusura del rapporto con la precedente realtà che gestiva l'auditorium di piazza XXV Aprile, ecco il lavoro di studio e preparazione dell'apposita documentazione per individuare i prossimi gestori, dall'altra, in parallelo, si pensa alla programmazione della stagione che verrà. "L'emergenza dovuta al Covid-19 e, quindi, le continue indicazioni che arrivano in materia di sicurezza e prevenzione del contagio - spiega l'assessore Luca Fusetti - ci ha fatto ragionare su quelle che avrebbero potuto essere le soluzioni per questo periodo. Stiamo, pertanto, studiando la nuova stagione, da far partire, come sempre, dopo l'estate e che verrà organizzata, allo stato attuale, direttamente a livello comunale, con il coinvolgimento delle realtà associative cittadine e locali. Poi resterà da capire, in base all'evolversi della situazione epidemiologica, se l'intera annata verrà portata a termine con una simile formula oppure se soltanto una prima parte. Ovvio che, adesso, è difficile fare una previsione certa in tale senso". Ma, come si dice, non si è rimasti, comunque, con 'le mani in mano' (anzi), muovendosi, in parallelo, appunto, assieme agli uffici comunali, per iniziare a mettere le basi di quello che sarà anche il nuovo bando, per individuare il futuro gestore.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento