meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Dom, 29/11/2020 - 01:20

data-top

domenica 29 novembre 2020 | ore 02:05

48 mila euro per la scuola

Piano piano il progetto prende corpo: dotare la scuola Primaria, uno dei quartieri generali dell'istruzione cittadina di notevole portata storica per la comunità, di un assetto rinnovato che la ponga in grado di affacciarsi al futuro in tutta sicurezza.
Scuola - Studenti (Foto internet)

Piano piano il progetto prende corpo: dotare la scuola Primaria, uno dei quartieri generali dell'istruzione cittadina di notevole portata storica per la comunità, di un assetto rinnovato che la ponga in grado di affacciarsi al futuro in tutta sicurezza. Un'iniziativa che pesa 48 mila euro ricevuti dal Comune da parte del Ministero per l'istruzione e direttamente convogliati a questo scopo. Il sindaco di San Giorgio su Legnano, Walter Cecchin, parla del progetto con l'entusiasmo di chi intende offrire ai suoi giovani concittadini un plesso più luccicante che mai in vista della ripresa dell'attività didattica di settembre: "Sono iniziati da qualche settimana - scrive - i lavori per la sostituzione di 310 corpi illuminanti con tecnologia a led. Cambiare gli apparecchi illuminanti non rappresenta solo un risparmio energetico e di manutenzione, bensì una migliore qualità della luce produce un miglioramento nell'attenzione e, conseguentemente, anche delle prestazioni scolastiche e lavorative". E', insomma, aperta la porta per trovare una scuola al rientro in grado di strizzare sempre di più l'occhio tanto alla salubrità dell'ambiente quanto alla facilitazione della concentrazione in chi la frequenta. Cecchin rende noto che, dopo essersi concentrata sulla scuola Primaria, l'attenzione si sposterà sulla Secondaria. Insomma, San Giorgio investe corposamente sulla scuola, il che equivale ad investire sul futuro e su generazioni che, da quella scuola, spiccheranno il volo per costruire un domani di responsabilità solidale.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento