meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 24°
Mar, 04/08/2020 - 11:50

data-top

martedì 04 agosto 2020 | ore 12:40

"Un po' alla volta per ripartire"

Dopo alcune settimane dalla ripresa 'post' lockdown, siamo stati al mercato di Turbigo per parlare con i commercianti. Come sta andando l'attività? Come stanno vedendo la situazione?
Turbigo - Il mercato 'post' lockdown (Foto d'archivio)

Le parole chiave, alla fine, un po' per tutti sono tre: attenzione, impegno e passione. E, poi, ovviamente la grande voglia, come si dice, di "rimboccarsi le maniche", dopo il periodo di 'stop', per cercare di ripartire e farlo nel modo migliore possibile. Un coro, insomma, unanime quello che si leva tra i commercianti del mercato di Turbigo, perché se da una parte, certo, sono consapevoli che la lunga pausa ha influito e non poco sulle loro attività, dall'altra, però, c'è anche e, in modo particolare, come sempre un grande e significativo spirito di compattezza, partendo dal presente per costruire il futuro. "La situazione piano piano sta riprendendo - commenta un ambulante - All'inizio, infatti, si notava la paura nella gente e, quindi, le persone uscivano meno, acquistando, però, di più, molto probabilmente proprio per avere maggiori scorte ed essere così più tranquille. Oggi, invece, sto notando come i clienti hanno ripreso le abitudini che avevano prima dell'emergenza, prendendo il giusto per la settimana. Un passo alla volta, pertanto, si potrà arrivare alla normalità, ovvio che, parlo nel mio caso, in questi mesi mi sono dovuto anche dovuti reinventare, ad esempio con le consegne a domicilio che devo ammettere hanno avuto un buon riscontro e, perciò, ho deciso di proseguire". "Piano piano sembra che qualcosa si muove - ribadisce un altro commerciante - Ritengo che, fondamentale, dovrà essere puntare sulla qualità, sul rapporto con la clientela e sui prodotti italiani". "Il bilancio dopo qualche settimana è abbastanza positivo - gli fa eco un terzo ambulante - Stiamo cominciando, infatti, a rivedere i nostri clienti, solo che, con alcune limitazioni in vigore, la presenza non è ancora quella del periodo precedente al Coronavirus. Se penso al domani, poi, alcuni hanno puntato e stanno puntando, contemporaneamente, sulla consegna a domicilio, per chi ha mantenuto, invece, la normale attività, sono convinto che l'affluenza presto sarà di nuovo quella di una volta". "Stiamo riprendendo a pezzi, con molta calma - aggiunge un commerciante - L'importante, però, era ricominciare". "Si percepisce ancora il senso di preoccupazione e paura tra la gente e questo ci penalizza - conclude il titolare di un altro banco - Non è semplice trovare la ricetta giusta, dopo i tanti mesi di 'stop', ma ci proveremo con la stessa dedizione, l'impegno e la passione che abbiamo sempre messo in campo".

I COMMERCIANTI DEL MERCATO: ATTENZIONE, IMPEGNO E PASSIONE

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento