meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 26°
Dom, 12/07/2020 - 15:20

data-top

domenica 12 luglio 2020 | ore 15:54

Buscate: referendum per il cedro

“L'intento è capire la sensibilità dei buscatesi sull'argomento, chiedendo loro: siccome le risorse economiche da destinare sono di un certo peso, vorreste impegnarle in questo, a queste condizioni?”.
Buscate - Il cimitero con il grande cedro

Il cedro secolare del cimitero di Buscate verrà abbattuto o no? C'eravamo lasciati con questo quesito importante, cui ancora dare una risposta certa, ma poi è scoppiata l'emergenza coronavirus.
La questione è stata di certo rallentata, ma non accantonata: “Abbiamo interrogato un agronomo per capire quali fossero le manutenzioni necessarie per metterlo in sicurezza – commenta il sindaco Fabio Merlotti – Perché così com'è messo ora, non è sicuro. Il tecnico a suo tempo ne ha consigliato l'abbattimento, o quantomeno delle capitozzature importanti, che ne snaturerebbero l'aspetto.
Così non ci siamo fermati alla valutazione dell'agronomo, ma abbiamo richiesto una consulenza anche al Parco del Ticino, il quale ha confermato che l'esemplare è mal messo. Nonostante i due pareri fossero concordi e contrari al mantenimento dell'albero, abbiamo richiesto a una società che si occupa di tutelare patrimoni arborei di farci un preventivo per un'eventuale messa in sicurezza: gli interventi che si andrebbero a fare non garantirebbero che il cedro si riprenda e soprattutto, prevedrebbero dei tagli davvero importanti, con il posizionamento di una cintura di sicurezza. Il tutto per 10 mila euro circa”.
Trattandosi quindi di un intervento importante dal punto di vista economico e senza garanzia di salvezza per la pianta, ecco che l'amministrazione vorrebbe sperimentare un nuovo modo di coinvolgere la cittadinanza buscatese, interpellandoli direttamente su cosa fare: “L'intento è capire la sensibilità dei buscatesi sull'argomento, chiedendo loro: siccome le risorse economiche da destinare sono di un certo peso, vorreste impegnarle in questo, a queste condizioni?”.
Nel mentre, l'Associazione 5 agosto 1991 ha deciso di finanziare a proprie spese un nuovo esame strumentale (tomografia) sul cedro per valutare la salute della pianta, per decidere se conservarla o abbatterla. “Il Comune di Buscate ha accettato la proposta e in settimana verrà eseguito l'esame – commenta il presidente Mauro Balossi – Questo vuole essere il nostro contributo concreto alla salvaguardia del patrimonio "verde" di Buscate”.
“Fare un referendum senza documenti chiari e costi cristallini non ci sembrava una soluzione onesta verso i buscatesi, per questo abbiamo detto di no – commenta Franca Colombo, capogruppo di Insieme per Buscate - Stiamo raccogliendo preventivi, pareri e studi per poter integrare la documentazione esistente fornita dall'amministrazione. Solo dopo aver raccolto tutte le informazioni metteremo al corrente tutti delle possibilità che esistono per questo albero, o se non ne esistono!”.
“Se siamo ancora qui a discutere delle sorti del cedro, contro il parere degli esperti, che ci suggerivano un suo abbattimento, anche per scongiurare eventuali disastri, i cui effetti penali ricadrebbero sul sottoscritto – commenta in un video pubblicato sulla fan page del Comune di Buscate il Sindaco Fabio Merlotti - è perché alla pianta ci teniamo, al contrario di quanto voglia far credere chi sta facendo polemica”.
Intanto, sul gruppo Sei di Buscate se... è stato lanciato un sondaggio per indagare la volontà in merito di una parte della cittadinanza: su quasi 3000 iscritti, hanno risposto in poco più di 200. Al momento, i partecipanti sono favorevoli all'abbattimento della pianta, ma si ha tempo per partecipare al sondaggio ancora fino a venerdì sera alle 24.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento