meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 27°
Ven, 10/07/2020 - 10:20

data-top

venerdì 10 luglio 2020 | ore 10:46

Interviste sul Coronavirus

Si intitola 'Ai tempi del Coronavirus', il progetto pensato dalla biblioteca di Vanzaghello per comprendere meglio come giovani e adulti hanno vissuto e stanno vivendo la pandemia.
Attualità - Interviste (Foto internet)

L'hanno ribattezzato 'Ai tempi del Coronavirus', un progetto che parte dalla biblioteca di Vanzaghello e che vuole essere un importante momento per effettuare una ricerca qualitativa che indaghi l'impatto del fenomeno pandemico nel nostro territorio. E protagonisti, alla fine, saranno, da una parte un team di intervistatori, chiamati a porre alcune domande, dall'altra le diverse persone che, su base volontaria e suddivise in fasce d'età (bambini, adolescenti, adulti e anziani), rispondendo a questi interrogativi, verranno stimolati alla narrazione di sé stessi, significativa per comprendere il loro stato d'animo. "La situazione che stiamo vivendo dall'inizio di marzo rappresenta qualcosa di assolutamente nuovo per le nostre vite - scrivono i promotori -Abbiamo dovuto, infatti, cambiare le nostre abitudini quotidiane, annullare le relazioni sociali, modificare radicalmente il nostro rapporto con il lavoro e, infine, all'interno delle mura abitative, affrontiamo una convivenza molto spesso senza poter avere la presenza fisica di amici, conoscenti e congiunti. Tutto questo ha cambiato, probabilmente, qualcosa in ciascuno di noi e nel nostro atteggiamento verso il futuro. Ecco, allora, che proprio partendo da qui, abbiamo pensato ad un simile progetto, per meglio comprendere ciò che è stato, che è e che sarà". Più nello specifico, l'iniziativa prevede che per ciascuno verrà compilata una scheda indicante il sesso, l'età, la professione, la condizione in cui trascorre la quarantena e le risposte alle domande. "Fatto questo - continuano - si passerà alla seconda fase, con l'analisi dei dati raccolti, affidata alla dottoressa Luisa Dipino (psicoterapeuta e psicoanalista), e l'elaborazione delle schede (coperte dall'anonimato), per monitorare il fenomeno e trarre considerazioni per una maggiore comprensione degli effetti della pandemia sui nostri stili di vita". Chi volesse dare il suo personale contributo, dovrà mettersi in contatto con la biblioteca, al fine di organizzare l'intervista tramite videochiamata, telefonicamente o via Skype. "Ai fini della buona riuscita della ricerca - concludono - sarà molto importante ricevere la risposta dei bambini e degli adolescenti (per parte di loro abbiamo pensato ad una proposta formulata attraverso la scuola e in forma scritta)".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento