meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 19°
Gio, 13/08/2020 - 07:20

data-top

giovedì 13 agosto 2020 | ore 08:24

Gli universitari... online

L’immagine che ne emerge è chiara: l’università sembra essersi adeguata bene, anche forse perché più facilmente surrogabile via etere.
Scuola - Universitario che studia online

Tra le tante cose, quest’anno il Coronavirus ci ha scippato persino il carnevale. Scontenti di questa cosa, abbiamo tentato di ricrearne almeno un poco lo spirito, e, in puro stile carnevalesco, abbiamo ribaltato i ruoli di professori ed alunni, chiedendo a questi ultimi di dare una valutazione alla didattica a distanza.
Gli studenti liceali sono stati particolarmente inclementi: la scuola superiore incassa un pessimo 4½ di media. In molti lamentano un carico di lavoro maggiore, sia nelle lezioni, molto più dense, che nei compiti, molto più lunghi e onerosi. Seguire una lezione da casa poi è molto meno stimolante: le tentazioni sono molte, e la soglia dell’attenzione si abbassa (e molti ammettono candidamente che le tentazioni, spesso, hanno il sopravvento). Se si pensa poi che i mezzi tecnici possono essere talvolta carenti, esattamente come la competenza di alcuni docenti in materia… la frittata è fatta. Molti non rimpiangono affatto le lezioni quotidiane, specie per il fatto di vedere i propri compagni e per l’ambiente, molto più stimolante di quello domestico. D’altro canto però le verifiche scritte sono molto più semplici (le interrogazioni, sostanzialmente intatte, continuano ad essere temibili), e persino il loro risultato risulta quasi indifferente dal momento che la promozione è assicurata per tutti…
L’università sembra cavarsela un po’ meglio: porta a casa una buona sufficienza. Per molti degli studenti locali, nonostante l’onere dello spostamento, la frequenza in università è un valore aggiunto, e non solo a livello didattico: spostarsi ogni giorno crea una routine virtuosa, alimenta le relazioni sociali, permette una crescita non solo culturale, e poi si sa... la città è sempre affascinante, e Milan l'è semper un gran Milan. Tuttavia, nonostante qualche saltuaria difficoltà tecnica, quasi tutti apprezzano la didattica a distanza, che ben si adegua ai ritmi più liberi che contraddistinguono lo studio universitario: ad esempio, con le lezioni registrate ogni studente è libero di organizzare al meglio la propria giornata tra lezioni e studio personale.
L’immagine che ne emerge è chiara: l’università sembra essersi adeguata meglio, anche forse perché più facilmente surrogabile via etere. Di certo, però, per quanto onerosa, la relazione dal vivo rimane per tutti un elemento assolutamente imprescindibile e, talvolta, il principale elemento gratificante della relazione didattica.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento