meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 12°
Gio, 28/05/2020 - 02:50

data-top

giovedì 28 maggio 2020 | ore 03:53

Riapre l'ecocentro

Sarà, però, solo per le utenze domestiche e unicamente per consentire il conferimento di sfalci vegetali. E si dovranno seguire specifiche modalità di accesso. Ecco quali.
Territorio - Ecocentro (Foto internet)

Chiuso in ottemperanza dei decreti restrittivi legati all’emergenza sanitaria COVID-19, l’ecocentro comunale di Arconate riaprirà da mercoledì 15 aprile, solo per le utenze domestiche e unicamente per consentire il conferimento di sfalci vegetali. Visto, tuttavia, il perdurare dell’emergenza, l’Amministrazione ha deciso di limitare gli orari e di regolamentare gli ingressi (secondo l’iniziale del cognome degli utenti), in modo da evitare sovraffollamento all’interno dell’impianto.

GIORNI E MODALITA' DI ACCESSO
Il luned, dalle 13.30 alle 17.30 potranno accedere i cittadini i cui cognomi sono caratterizzati dalle seguenti iniziali: A, B, C, D, E, F, G.
Il mercoledì, dalle 8.30 alle 12.30 potranno accedere, invece, i cittadini i cui cognomi iniziano con le lettere H, I, K, L, M, N, O ,P.
Il venerdì, dalle 13.30 alle 17.30 sarà il turno dei cittadini i cui cognomi iniziano con le lettere Q, R, S, T, U, V, W, X, Y, Z.
Nelle giornate di martedì, giovedì, sabato e domenica, l’impianto resterà chiuso.

All’ingresso dell’impianto i volontari del Comune saranno autorizzati a chiedere agli utenti la carta d’identità e a verificare che abbiano solo sfalci verdi (e non altro materiale) da conferire. Potrà accedere all’ecocentro una persona alla volta, purché sia dotata dei dispositivi di protezione individuale (mascherina e guanti). Chi trasgredirà le regole, sarà passibile di una sanzione amministrativa, ai sensi dei decreti di legge.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento