meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Ven, 03/04/2020 - 23:50

data-top

sabato 04 aprile 2020 | ore 00:40

Soccorritori Inter Sos in prima linea

"Perché oggi più che mai il ruolo del soccorritore è di quelli che potrebbero esser definiti eroici".
Magenta - Striscione per i volontari Inter Sos

“Il mio pensiero è costantemente rivolto a tutti voi, rivolto alle Persone che ogni giorno ci aiutano ad andare avanti! Siamo in tanti ma pochissimi, non basterebbe un esercito in questo momento. Percepisco la preoccupazione ‘nascosta’ in ognuno di noi, chi più chi meno, chi ha famiglia, bambini, chi genitori anziani e chi pensa comunque a se stesso!”. E’ l’inizio di una lettera che il Presidente di Inter Sos ha inviato a tutti i soccorritori della Pubblica Assistenza di via Quadretto a Magenta. Una Pubblica Assistenza cresciuta tantissimo in questi anni e che conta distaccamenti operativi a Cisliano, Abbiategrasso, Robecco, Milano, Settimo Milanese. Perché oggi più che mai il ruolo del soccorritore è di quelli che potrebbero esser definiti eroici. Ma loro non si credono certo degli eroi, anche se in prima linea ci sono tutti i giorni, notti e week end compresi. Nessuno si è tirato indietro, in questi giorni. Tutti hanno risposto ‘si’. E’ già capitato diverse volte di trasportare un paziente risultato positivo al Covid – 19 e capiterà di nuovo. Magari oggi stesso, magari domani. Non si sa, ma succederà. E allora cosa facciamo? Si rinuncia? No, impossibile. La lettera del presidente rende benissimo l’idea di quello che i volti di ragazze, ragazzi, donne e uomini della Pubblica assistenza vivono ogni giorno. La paura c’è, non la si cancella e non la si nasconde. Al massimo si convive con la paura e si può gestirla. “Capisco perfettamente cosa state provando in questo periodo – continua la lettera - quando indossate la Divisa per andare a iniziare la Missione! Già, perché il lavoro di Soccorritore è comunque una ‘missione’ e tutti lo sappiamo! Sono giorni duri e molto probabilmente è stato solo l’inizio, tutti ci facciamo domande e ipotesi, con la speranza che questo incubo finisca presto. In tutte le aziende ci sono problemi, lamentele di ogni genere da parte della direzione e dei dipendenti, problemi ed esigenze quotidiane differenti per ogni Persona, dopotutto, questo fa parte della vita lavorativa”. E conclude: “In questi giorni mi avete dimostrato Tutti quello che sapevo e ne ero certo, improvvisamente i piccoli problemi quotidiani sono spariti, ognuno con il proprio senso di responsabilità e coscienza. Non ho mai dubitato dei miei uomini ed è quando ci sono crisi e problemi che si ‘tirano le somme’. Tutti in prima linea a svolgere il proprio compiuto, disponibili e precisi. Vi ringrazio, è bello sapere che ho a fianco Persone come Voi. Sono orgoglioso di essere al Comando di una squadra così!”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento