meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Lun, 29/11/2021 - 04:20

data-top

lunedì 29 novembre 2021 | ore 04:04

A Marcallo l'Insubria Festival

Giunto all'ottava edizione il Festival Celtico, fiore all'occhiello del territorio
Marcallo con Casone - La conferenza di presentazione

Due le novità dell’8° edizione: prodotti locali a marchio Parco Ticino e adesione del Comune di Boffalora sopra Ticino, oltre a musica, rievocazioni storiche e mercatini celtici e, domenica pomeriggio, celebrazione di un matrimonio celtico. Dal 23 al 25 aprile a Marcallo con Casone torna l’Insubria Festival, un rassegna a tutto campo promosso dalla sezione marcallese dell’associazione Terra Insubre per promuovere cultura e tradizione del popolo celtico. Gli eventi si svolgeranno al Parco Ghiotti e intorno. “Parlare delle nostre radici – spiega Tito Cattaneo, referente della sezione marcallese dell’associazione Terra Insubra – significa anche conoscere prodotti e piatti della nostra tradizione culinaria che affonda la proprie radici negli agricoltori della valle del Ticino”. Avremo, quindi, un menù di qualità di frutto del lavoro di imprenditori agricoli del territorio. “Per coloro che verranno al punto ristoro del festival – illustra Sandro Passerini, presidente del Consorzio produttori a marchi Parco Ticino - cucineremo con i prodotti locali dando risalto alla storicità dei nostri piatti tradizionali che sono semplici, ma buoni. Proporremo lo storione, un pesce che abbondava nel Ticino, il cinghiale con polenta e pane a lievitazione naturale da accompagnare ai salumi. Da bere del vino e birra locale”. “Il calendario dell’Insubria Festival conferma appuntamenti musicali, storici e culturali dedicati a vita e costumi del popolo celtico – illustra Ferdinando Rodella, in arte Bellovesos (il nome del principe insubre fondatore di Milano) nonché presidente dei Volki Tesini (Lupi del Ticino). Quest’anno avremo anche un matrimonio tra due persone appartenenti, una testimonianza di vita antica”. L’apertura della manifestazione è affidata alla musica tradizionale popolare, irlandese e folkloristica che venerdì 23 aprile avrà inizio dalle 19 e terminerà alle 24. Sabato 24, dalle 10, si terrà l’apertura degli apprezzati mercatini celtici e dei campi storici. Alle 10.30 è previsto lo stage di arceria e alle 17 quello di tessitura. Alle 16.30 si terranno le prove di combattimento e alle 18 stage di danze celtiche; dalle 20.30 alle 24 concerti musicali tradizionali. A mezza notte si terrà la suggestiva accensione dei fochi di Beltane. Domenica 25, alle 10, quindi, stage di arpa celtica e apertura dei campi storici e seguente battaglia del Ticino alle 11.30. Nel pomeriggio alle 16 ancora stage e rievocazioni storiche; nei campi storici celebrazione matrimonio celtico. La serata sarà animata da importanti momenti musicali; a chiusura del festival il concerto dei Gamba de Legn. Il programma della manifestazione è consultabile anche sul sito www.insubriafestival.com

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo