meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno -2°
Dom, 19/01/2020 - 07:50

data-top

domenica 19 gennaio 2020 | ore 08:15

Trent'anni di karate

Era il 1989 quando nasceva il Karate Team Turbigo. Una storia certamente importante, per una società che, di anno in anno, è diventata sempre più un punto di riferimento.
Turbigo - Karate Team Turbigo (Foto d'archivio)

Una storia lunga 30 anni. La forza di un’idea, l’impegno, la passione e il lavoro del gruppo, di tutti e, tassello dopo tassello, quel sogno (o progetto, chiamatelo come preferite) è diventato un vero e proprio punto di riferimento per Turbigo, ma in fondo per il territorio intero. Si scrive Karate Team Turbigo, appunto, si legge una società che è una seconda casa per tanti giovani (e adulti) e per gli appassionati di questa disciplina. “Quanti anni, quanti ricordi e risultati - racconta il presidente Rosario Giuseppe Annoscia - Era il 1989, infatti, quando da una mia passione per il karate, sport che praticavo da tempo, mi è venuta l’intuizione di fondare una società dilettantistica in paese. L’intenzione era dare ai ragazzi la possibilità di valutare, provare e praticare un’attività un po’ diversa dalla normalità, ispirata ad un’antica arte marziale giapponese. Novi soci, quindi, nel giugno del 1990 hanno partecipato alla creazione ufficiale della società, tra i quali i concittadini Roberto Molinari, Franco Goi, Piero Gallazzi, Mario Budelli ed Elena Budelli (non certo esperti di questa disciplina, però fiduciosi nelle possibilità di sviluppo prospettate)”. Si comincia, allora, e, di volta in volta, ecco una serie di traguardi e gioie. “Si era pensato di rivolgerci in particolar modo alla fascia d’età bambini e giovani - continua - Ma tra gli allievi abbiamo avuto ed abbiamo anche adulti e gruppi familiari (papà, mamme e figli), quest’ultimo certamente uno dei risultati più belli raggiunti. E, poi, le competizioni: dagli appuntamenti regionali a Turbigo (alla Casa del Giovane i primi anni, alla scuola Media in seguito), passando per le gare della Federazione o per i campionati Interregionali, ecc... con l’obiettivo principale, ieri come oggi, di proseguire sulla strada intrapresa, per fare sempre meglio tutti assieme”. E, alla fine, beh... per un traguardo tanto speciale quanto importante, non può mancare una festa altrettanto speciale e importante. “Il prossimo 13 dicembre, dalle 18 alle 19.30 (nella palestra di via Trieste) faremo, quindi, la nostra gara sociale - conclude Annoscia - per poi trasferirci alla trattoria ‘La Bell’Aria’ per la cena”.

Invia nuovo commento