meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno -2°
Mer, 11/12/2019 - 00:50

data-top

mercoledì 11 dicembre 2019 | ore 01:28

2021: la cultura all'ex Coop

Prosegue a Magnago il progetto di recupero dell'area in piazza San Michele. "I lavori dovrebbero concludersi entro il 2021 - afferma il sindaco Carla Picco".
Magnago - Il progetto della nuova biblioteca

Una serie di banner sulle vetrine e sui pali lungo le vie e nelle piazze cittadine, più i rendering nei punti di maggior afflusso, perché se da una parte c’è già il possibile termine dei lavori (con ogni probabilità nel 2021), dall’altra, in primis, è il momento (o quasi) della cantierizzazione vera e propria. Là dove c’era l’ex Coop, in piazza San Michele a Magnago, insomma, presto ecco la nuova biblioteca, ma più in generale nuovi spazi per la cultura e l’aggregazione. “Siamo molto soddisfatti di come sta procedendo il progetto di recupero della struttura - spiega il sindaco Carla Picco - E voglio sottolineare che la ristrutturazione, in coerenza con l’impegno assunto dall’Amministrazione comunale in ambito di tutela ambientale, sarà di ridotto impatto, con attenzione al risparmio energetico e addirittura di riutilizzo dei materiali”. Nello specifico, poi, la proposta, redatta dallo studio ‘Brusa Pasqué’, ha visto il fattivo contributo dei diversi settori comunali coinvolti, dando così la possibilità di realizzare anche nella cittadina del Castanese un’opera di importante livello. “In poco più di un anno, infine, i lavori dovrebbero arrivare a conclusione e consentire, pertanto, di procedere successivamente al trasferimento della biblioteca comunale - prosegue Picco - Un’area verso la quale abbiamo posto e stiamo ponendo particolare attenzione, convinti più che mai che diventerà un punto di riferimento per tutta la comunità. Gli spazi che nasceranno, infatti, oltre ad ospitare ed essere fruiti per la consultazione ed il prestito dei libri, consentiranno alla popolazionare di fermarsi qui per leggere, studiare, socializzare, ascoltare autori, seguire conferenze e vedere mostre”.

Invia nuovo commento