meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 25°
Lun, 25/05/2020 - 17:50

data-top

lunedì 25 maggio 2020 | ore 18:39

"La terra che, all'improvviso, trema"

Miranda Liz, sosia di Liz Taylor, si trovava a Tirana quando il terremoto ha colpito l'Albania. "Sono stati momenti terribili. La paura e il terrore tra la gente...".
Attualità - Miranda Liz durante uno dei suoi incontri in Albania

La terra che, all'improvviso, comincia a tremare. La paura negli occhi e, poi, quella domanda che risuona nella testa: che cosa sta accadendo? L'inverunse Miranda Liz, sosia italiana di Liz Taylor, l'alto giorno si trovava a Tirana, quando il terremoto ha colpito l'Albania. "Non dimenticherò mai quei momenti - racconta - Le scosse sono durate diverso tempo, l'agitazione che sala sempre di più, sei bloccata, ti gira la testa. In lontananza sentivo i cani che abbaiavano, in strada la gente che piangeva e si abbracciava. E' difficile descrivere quello che si prova in simili circostanze; vederla alla televisione è una cosa, viverle in prima persona è terribile". Qualcosa che, come detto, rimarrà per sempre nella sua memoria. Miranda era in Albania per una serie di appuntamenti. "Sono stati giorni di ringraziamenti ed onorificenze - conclude - L'incontro con il presidente dell'Assemblea dell'Albania, Gramoz Ruci, l'invito alla Tv nazionale in qualità di artista italiana, i riconoscimenti ricevuti e gli attimi trascorsi con le varie autorità. Tanti momenti di grande soddisfazione, emozione e riconoscenza. La felicità di avere simili occasioni e, poi, la terra che trema e i sorrisi che si trasformano in paura e preoccupazione".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento