meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 21°
Lun, 06/07/2020 - 00:20

data-top

lunedì 06 luglio 2020 | ore 00:46

A Castelletto spariscono i gatti...

Improvvisamente, da alcune abitazioni sono spariti i gatti domestici, gettando nello sconcerto i proprietari, suscitando preoccupazione soprattutto nei bambini.
Castelletto - Gatti smarriti in paese

Se si parla di Castelletto di Cuggiono, tutti coloro che lo conoscono lo associano velocemente a un borgo semplice, curato, ‘fuori dal tempo’ e dal caos della modernità. Un paese dove poter vivere ancora a contatto con la natura (Naviglio, Ticino, animali, campi,…). Ma negli ultimi giorni, alcuni episodi hanno destato rabbia e indignazione in molti cittadini. Improvvisamente, da alcune abitazioni sono spariti i gatti domestici, gettando nello sconcerto i proprietari, suscitando preoccupazione soprattutto nei bambini. Certo, direbbe qualcuno, i gatti sono soliti gironzolare, ma qui vi è qualcosa di diverso. Sì, perché dei tre gatti uno è stato poi ritrovato nei pressi del ristorante ‘Mario, il pescatore’, un secondo nella zona del ristorante Azzimonti. Mentre del terzo nessuna traccia (se qualcuno lo riconoscesse dalla foto lo segnali pure a Logos che provvederemo ad informare i proprietari). Il terribile sospetto è che non siano allontanamenti volontari, quanto piuttosto qualche concittadino che ha pensato bene di prenderli e portarli via. Un atto di per sé ignobile, ma in realtà anche reato, che le autorità competenti per la tutela e salvaguardia degli animali dovranno valutare e segnalare. Ma, purtroppo, nessuna legge potrà mai cancellare la preoccupazione dei proprietari, e soprattutto l’ansia nei più piccoli, per queste ignobili sparizioni.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento